Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Schio: "Conosci il tuo Museo?" Palazzo Fogazzaro apre le porte all'arte

Schio: “Conosci il tuo Museo?” Palazzo Fogazzaro apre le porte all’arte

“Conosci il tuo Museo?” è un’iniziativa ricca di incontri, laboratori, visite guidate e molto altro, volta ad avvicinare la cittadinanza al Museo Civico Palazzo Fogazzaro di Schio. L’obiettivo è quello di far conoscere le opere della Collezione Civica e coinvolgere il pubblico nella programmazione del futuro di questo importante polo culturale scledense.

Il primo appuntamento è in programma per sabato 27 aprile con l’apertura di una mostra monografica dedicata a un dipinto di fine Ottocento attribuito al celebre Giuseppe De Nittis, maestro della pittura di genere e dei paesaggi meridionali.

La mostra sarà visitabile fino al 26 maggio (dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19). Ogni domenica alle ore 16.30 è prevista una visita guidata.

Questo è solo il primo di una serie di eventi che si terranno prima dell’inizio dei lavori di rinnovamento del Museo previsti per l’estate.

Schio, 24 aprile 2024

Fonte: Comune di Schio (VI) – Ufficio Stampa

Museo civico Palazzo Fogazzaro

Palazzo Fogazzaro è sede della Collezione Civica del Comune di Schio, che comprende dipinti, disegni, incisioni e sculture dal XIII secolo ai giorni nostri e una sezione dedicata ai libri d’artista. La Collezione è il risultato di numerose donazioni, tra cui ricordiamo per importanza quella di Giovanni Calendoli. La Collezione è allo stesso tempo eredità culturale della città e fonte di stimolo e di confronto per le nuove generazioni di artisti, che, ormai da diversi anni, hanno a disposizione a Palazzo Fogazzaro uno spazio e un’attenzione particolari. Palazzo Fogazzaro è luogo di numerose iniziative: mostre di arte contemporanea, esposizioni di fumetti, di libri, di fotografia, mostre a carattere storico e scientifico e poi incontri letterari, convegni, conferenze e occasionalmente momenti musicali, aprendo le porte ad ogni forma artistica.

Fonte dal sito: https://www.museialtovicentino.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *