Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

festa contadina Malo

Un successone a Malo per la festa contadina, ben 120 trattori

Festa del Ringraziamento, ben 120 mezzi agricoli sfilano per la festa contadina di Malo (VI)

La festa del Ringraziamento a Malo ha fatto registrare numeri mai visti sinora per una iniziativa entrata ormai nella tradizione contadina. Da località Pisa sino al centro giovanile, passando per le vie e le piazze del centro storico, sono sfilati ben 120 mezzi agricoli. Alla cerimonia, conclusasi con un pranzo collettivo nella palestra del centro parrocchiale grazie alla collaborazione dell’Associazione Il Fante di Malo e Monte di Malo e le Patronesse. Dopo la messa e la benedizione dei trattori da parte del parroco don Giampaolo Barausse, hanno partecipato anche una dozzina di figuranti.

Una grande soddisfazione

Molta curiosità fra i passanti. Presente una delegazione della giunta comunale con sindaco Moreno Marsetti e assessore Nelvio Piazza in testa. Quest’ultimo, vero animatore dell’iniziativa, dichiara tutta la sua soddisfazione: <Il nostro è un tributo sincero a chi lavora la terra per il bene di tutta la comunità. Visto il successo di quest’anno, punteremo ad arricchire ulteriormente la festa in futuro, allargandola ad altre realtà del territorio>. Con l’occasione si ringraziano tutti coloro che hanno collaborato all’organizzazione dell’evento.

Intanto domenica 3 dicembre la festa si sposta a Borgo Redentore, località di campagna conosciuta come Vacheta, con la “Giornata del Ringraziamento” che prevede la messa alle 11,30 seguita da sfilata di mezzi agricoli e rinfresco.

Festa del Ringraziamento Malo, messa

 

Fonte: Comune di Malo (VI) – Ufficio Stampa

Breve storia sulla Festa del ringraziamento

Il Giorno del ringraziamento, o solo il Ringraziamento, è una festa nazionale celebrata in date diverse. I primi documenti ufficiali che citano la Festa del Ringraziamento sono del 1623, quando il governatore della colonia William Bradford istituì un giorno di festa in cui si ringraziava il Signore per il raccolto e, secondo l’usanza, anche i nativi pellerossa prendevano parte alla ricorrenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *