Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

“Pagine in movimento”

“Pagine in movimento” a Malo incontro con Carla Maria Russo

“Pagine in movimento” a Malo – Carla Maria Russo presenta la sua ultima fatica letteraria.

Pagine in movimento

Secondo appuntamento per la rassegna “Pagine in movimento”. Mercoledì 8 novembre, alle 20,30, nella sala consiliare ex chiesetta di San Bernardino, Carla Maria Russo presenterà la sua ultima fatica letteraria.

“La figlia più amata. Storia delle sorelle Medici”.Carla Maria Russo

Un tuffo nella Firenze rinascimentale con la storia di Cosimo I de’ Medici, duca di Toscana, figlio di Giovanni dalle Bande Nere e nipote della grande Caterina Sforza.  Che contrariamente al comune sentire, rivela una netta e spiccata predilezione per le figlie femmine. Non ha ancora diciotto anni, quando diventa padre di una bambina, Bia, che lui adora e cresce come se non fosse nata fuori dal matrimonio.

Un fato avverso colpirà una dopo l’altra tutte le donne di casa Medici, trascinando verso una fine ancora più drammatica proprio quelle che il duca ha amato di più, vittime delle vendette che lui stesso ha contribuito a suscitare. Russo è autrice di numerosi romanzi di successo fra cui “La sposa normanna”, “Il cavaliere del giglio”, “L’amante del Doge”. L’appuntamento letterario voluto da assessorato alla cultura e biblioteca civica, sarà ad ingresso libero.

Malo, 6 novembre 2023

Fonte Comune di Malo

Carla Maria Russo

Carla Maria Russo
Carla Maria Russo

Sono nata a Campobasso, in Molise, dove, stando alle cronache familiari, sono vissuta solo i miei primi quindici giorni di vita. Poi ho abitato in diverse altre città seguendo i trasferimenti di mio padre, agente di pubblica sicurezza, fino a quando, all’età di tredici anni, sono approdata a Milano, da dove non mi sono più mossa e che considero la mia città. Qui ho compiuto gli studi superiori nel liceo classico A. Manzoni e quelli universitari presso L’Università degli Studi, dove mi sono laureata in Lettere Moderne con una tesi in storia del Risorgimento.

Dopo la laurea, ho insegnato Italiano e Latino nel triennio del liceo, tornando come docente nello stesso liceo classico Manzoni che avevo frequentato come studente.
Agli inizi degli anni ’90 però ho deciso di lasciare l’insegnamento e dedicarmi ad altre attività con le quali mi piaceva misurarmi. Una di queste è stata la ricerca storica, mia antica passione, un’altra la scrittura. All’inizio ho scritto per me stessa, desiderosa di mantenere traccia delle bellissime storie nelle quali mi imbattevo attraverso le mie ricerche, così intense, appassionanti e vive da annullare il tempo e parlare all’uomo di ogni epoca. Perché ogni “vera” storia è sempre contemporanea, sempre moderna.

Fonte sito Carla Maria Russo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *