Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

nidi di vespe

Malo lotta contro i nidi di vespe e calabroni

Il proliferare di nidi di vespe e calabroni ha contrassegnato la lunga estate maladense, con numerose richieste di intervento arrivate agli uffici municipali, che sono andati a sommarsi a quelli eseguiti direttamente dai privati. Per quanto riguarda i nidi di calabroni, da segnalare che l’ufficio tecnico comunale ha disposto interventi di disinfestazione nell’ufficio postale di Santomio.

Seguono gli interventi

In merito alle vespe, da segnalare gli interventi al cimitero comunale e in via San Tommaso, nei pressi delle scuole primarie di Santomio. Nel frattempo prosegue l’operazione di allontanamento dei piccioni dagli edifici del centro storico. L’amministrazione comunale si è  affida ad un’azienda specializzata , la Techna Drone che da martedì scorso  offre il servizio di “anti-piccione” tramite un drone in grado di riprodurre lo stridere dell’aquila a ciclo continuo, udibile fino a 800 metri di distanza grazie al suo altoparlante, l’obiettivo è di spaventare e scacciare lo sciame di volatile. Nel mirino soprattutto edifici come l’ex ospedale De Marchi, la casa di riposo Muzan e il vicino duomo, dove le colonie di volatili proliferano.

<L’impegno dell’amministrazione comunale nelle disinfestazioni è stato notevole, agevolato dalle segnalazioni dei cittadini – ammette l’assessore all’ambiente Nelvio Piazza -. Invitiamo i cittadini a proseguire nella lodevole strada delle segnalazioni di nidi di vespe e calabroni, onde consentirci interventi mirati e rapidi>.

Malo, 25 ottobre 2023

Fonte: Comune di Malo (VI) – Ufficio Stampa

Il calabrone

Il calabrone è un grosso insetto appartenente al genere Vespa e, in quanto tale, dotato di un apparato pungitore connesso a particolari ghiandole secernenti veleno. La puntura di calabrone risulta essere molto dolorosa proprio a causa dell’inoculazione del suddetto veleno che, in individui ipersensibili, è causa di reazioni allergiche più o meno importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *