Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Dimore Storiche

Dimore Storiche Italiane: la bellezza è di casa a Thiene

Domenica 21 maggio 2023 si terrà la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane che spalancherà a Thiene i portoni e i cancelli di quattro residenze storiche. Per questa edizione, accanto alla consueta apertura del Castello di Thiene, di Villa Cornaggia e di Villa Fabris, verrà aperta al pubblico anche Villa Ferrarin grazie alla disponibilità della famiglia proprietaria.

Un occasione per visitare gli edifici di Thiene

«Si tratta di un’occasione particolare per visitare gli edifici più rilevanti di Thiene – dice l’Assessora al Turismo Marina Maino –. Ci si potrà muovere all’interno della Città scoprendone la storia, l’arte e le personalità che l’hanno resa celebre. Thiene ha molto da offrire ed è pronta ad accogliere i visitatori che, sono certa, saranno conquistati dalla sua bellezza, guidati dagli studenti e dalle studentesse dell’Indirizzo Turistico dell’ITET “A. Ceccato”. Pronti a mettere in campo ciò che hanno imparato nel loro corso di studi. E che si rendono disponibili anche quest’anno a collaborare all’iniziativa nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento».

L’evento è un’imperdibile occasione per intraprendere l’affascinante viaggio alla scoperta di questi autentici gioielli, scrigni di arte, cultura e testimonianze di vita quotidiana vissuta in tempi lontani.

Partecipano all’organizzazione della Giornata thienese lo IAT Thiene e la Pedemontana Vicentina per la promozione e prenotazione delle visite, l’Organizzazione di Gestione della Destinazione “Pedemontana Veneta e Colli”, la parrocchia di Santa Maria Ausiliatrice alla Conca di Thiene per l’apertura della Chiesa di San Girolamo e il Gruppo Alpini Thiene per l’apertura della Ghiacciaia annessa a Villa Cornaggia.

Il Castello di Thiene

è una dimora privata del ‘400, in stile gotico veneziano, divenuta il simbolo della Città di Thiene. Conserva al suo interno affreschi, decori e mobilio d’epoca. Sono di particolare interesse le scuderie settecentesche.

Villa Fabris

è una dimora in stile neoclassico. Ha assunto l’aspetto attuale agli inizi del XIX secolo, per opera della famiglia Chilesotti. La famiglia l’aveva acquistata verso la fine del secolo precedente. Al piano terra, l’ingresso si distingue per gli affreschi a grottesche di gusto sempre neoclassico e per i pavimenti in veneziana originali. Nel giardino esterno sono presenti una chiesetta in stile alpino e una vera da pozzo. Davanti all’ingresso della villa è posta l’antica esedra con fontane.

Villa Cornaggia,

dimora della famiglia Thiene, risale alla fine del Quattrocento. La visita partirà dagli esterni dell’antico palazzo in stile tardo gotico, con la pregevole trifora in facciata. Poi continuerà in due siti un tempo pertinenze dell’edificio: la chiesa di San Girolamo (aperta per le visite del pomeriggio). E la Ghiacciaia monumentale, aperta per l’occasione. L’edificio sacro si caratterizza all’interno per la presenza di due grandi tele del tardo Seicento, opera di Giovanni Battista Volpato. Artista di origine bassanese e gli altari settecenteschi in marmi policromi che custodiscono due tele di Giovanni Antonio De’ Pieri, celebre artista vicentino.

Villa Ferrarin,

infine, è un’antica dimora di origine sei-settecentesca, famosa per essere stata la casa natale di Arturo Ferrarin. Saranno accessibili ai visitatori il giardino della villa e le stanze dell’ala destra che contengono una raccolta di fotografie, cimeli di famiglia e ricordi di viaggio che testimoniano la vita dell’aviatore di origine thienese, celebre per aver compito nel 1920 l’epica trasvolata da Roma a Tokyo.

Le visite agli immobili comunali e a Villa Ferrarin saranno organizzate su prenotazione con visite a cadenza oraria dalle 10.00 alle 12.00 e delle 14.30 alle 17.30.

La prenotazione è consigliata e va effettuata su Eventbrite al collegamento presente sui canali social e siti istituzionali di Comune di Thiene, IAT Thiene e Pedemontana e OGD “Pedemontana Veneta e Colli” oppure contattando telefonicamente lo IAT al numero 0445.804837

Per visitare il Castello di Thiene occorre collegarsi al sito www.castellodithiene.com e prenotare online.

Fonte: Comune di Thiene – Ufficio Stampa

Un commento su “Dimore Storiche Italiane: la bellezza è di casa a Thiene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *