Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Festa dei Popoli

14^ Festa dei Popoli Thiene: Radici che si incontrano… Rami che si uniscono

14^ Festa dei Popoli. Negli ultimi anni è sempre più presente e pressante nei nostri pensieri, il tema della salvaguardia ambientale. Il termine ambiente deriva dal latino “ambiens”, participio presente del verbo ambire. È inteso come “andare intorno, circondare“. Per questo, ambiente, si traduce con “tutto ciò che sta intorno o che circonda qualcosa”. Si tratta di quello che sta attorno a noi, di ogni creatura ed essere vivente, uomini e donne, bambini e anziani… di tutte le etnie, culture, tradizioni e lingue.

Il punto di vista dell’uomo

Guardandolo dal punto di vista dell’uomo, il significato di ambiente indica l’insieme delle condizioni sociali, morali, culturali, storiche ed economiche in cui un individuo vive e che lo definiscono. Siamo tutti chiamati a rispettare, amare, curare e salvaguardare la natura e le risorse del nostro Pianeta. E quest’anno lo slogan della 14esima Festa dei Popoli di Thiene ci ricorda che tutti, in ogni latitudine, dobbiamo allearci per questo unico scopo come “RADICI CHE SI INCONTRANO… RAMI CHE SI UNISCONO”.

Il motivo?! Semplice, ce lo ricorda Jovanotti nella canzone “L’Albero”:

Quello che io penso come albero parlante
È che la vita sia questione di radici
Più sono profonde più ti puoi portar lontano
Incontrando gente, conquistando amici…

 Senza mai scordare cosa sono, da dove vengo
E pure dove voglio andare
Con le mie radici belle salde nel terreno
Io coi rami, io mi posso allontanare.

 Non rivendico nessuna appartenenza
Tranne quella al mondo degli esseri viventi
Col diritto di affondare le radici
Sogno un universo dove ogni differenza
Sia la base per poter essere amici!

La Festa dei Popoli

ci dà la possibilità di vedere nell’altro un fratello e una sorella da sostenere e da amare. Partendo da questo valore trascendente, in diversi incontri dominati da un’atmosfera di fratellanza e amicizia, condividiamo le gioie, le questioni del mondo contemporaneo. Viviamo una giornata di sinceri confronti, di incontri pieni di speranza in un futuro luminoso per tutti gli esseri umani. Bisogna unirsi e lavorare insieme, guidati da una cultura del reciproco rispetto.

Come radici che si incontrano

e si fondano in valori comuni vogliamo perseguire un progetto di rispetto comune per l’ambiente. Come rami che si uniscono vogliamo anche noi abbracciarci in nome dellafratellanza umana che comprende tutti gli uomini, li unisce e li rende uguali.

Arricchiti delle collaborazioni create nelle passate edizioni, anche quest’anno abbiamo fatto rete con alcuni comuni limitrofi. Gli eventi organizzati nelle settimane precedenti la Festa sono: Musica migrante a Zugliano, Mostra fotografica e Monologo teatrale a Santorso, La valigia dei suoni a Sarcedo, Fiabe dell’altro Mondo a Lugo e Danze dal Mondo a Breganze. L’invito è incontrarsi e unirsi per camminare insieme e vivere l’incontro come momento di crescita.

Il Sindaco Michelusi

«In una società sempre più complessa e multietnica – è il commento del Sindaco, Giampi Michelusi – diventano opportunità preziose di conoscenza reciproca queste belle occasioni di incontro, di festa e di condivisione, in un arricchimento collettivo che porta i semi buoni della convivenza pacifica, della solidarietà e di una vita civile responsabile, democratica e rispettosa delle differenze di ciascuno».

L’Assessora Savio

Dichiara l’Assessora alle Politiche Sociali, Parità di Genere e alle Associazioni di Volontariato, Anna Maria Savio: «La Festa dei Popoli rappresenta il più importante momento di incontro, dialogo, condivisione, relazione tra etnie e culture diverse. È la Festa che unisce con gioia attraverso le tante tradizioni. Come le radici affondate nel terreno costituiscono le invisibili fondamenta di una pianta, così le radici di un popolo sono racchiuse nella profondità dell’animo. Le radici rappresentano la conoscenza di sé, l’attaccamento ai principi, ma anche la volontà di costruire qualcosa di forte e duraturo. Le radici affondano nella terra, ma ti permettono di toccare il cielo e intrecciare i nostri rami gli uni gli altri».

L’Assessora Sartore

«Con le varie iniziative in programma – è il commento dell’Assessora alla Cultura, Ludovica Sartore – si promuove una cultura dell’integrazione. L’evento ha una importante valenza formativa per la collettività e ringrazio gli organizzatori per il prezioso lavoro che stanno svolgendo. Continua, inoltre, l’attenzione all’ambiente e segnalo, al riguardo, la serata con   Moviechorus in Concerto, una serata musicale con il primo coro italiano ecosostenibile, dal 2010, che supportiamo come assessorato».

Programma Festa dei Popoli Thiene

MARTEDÍ 23 MAGGIO Thiene (VI) – Naturalmente donna

Auditorium Fonato – ore 20.45

Serata culturale della Festa dei Popoli, per il ciclo I colori delle donne.

Ospiti Leila e Sara Shirvani: musiciste, attiviste e fondatrici del progetto “Eco Accademia nel Bosco.”

Modererà la serata Nicole Zavagnin.

Serata organizzata in collaborazione con Amnesty e Sportello Donna Thiene.

“Le sorelle Shirvani sono entrambe giovani pluripremiate musiciste (Leila è violoncellista e Sara è pianista) con un importante curriculum concertistico, discografico e didattico. Hanno origini anglo-iraniane: la loro famiglia ha dovuto abbandonare l’Iran senza più potervi fare ritorno. Dal desiderio di divulgare la musica, unito ad una particolare sensibilità verso l’ambiente che le ha portate all’attivismo, nasce il loro progetto innovativo dell’Eco Accademia nel Bosco. Un’accademia di alta formazione musicale eco-sostenibile che mette a disposizione spazi creativi a diretto contatto con la natura, dove artisti potranno condividere esperienze, culture e differenti modi di fare arte.”

DOMENICA 28 MAGGIO Thiene (VI) – Radici che si incontrano… Rami che di uniscono.

14° Festa dei Popoli Thiene Parco di Villa Fabris ore 11.00 – 19.30

11.00 Sfilata dei Paesi per le vie del centro storico

12.00 Saluti in lingua e apertura Stand di Paesi e Associazioni

13.00 Apertura stand cibo Etnico e Chiosco Sanga-Bar Engim

14.30 Animazione con musica Reggae a cura di GreenWood Soundsystem

Dimostrazione di Cricket

16.00 Laboratori ed Esibizioni sul palco principale

19.30 Happy hour ed estrazione lotteria

SABATO 10 GIUGNO Thiene (VI) – Concerto Moviechorus

Cinema San Gaetano – ore 20.30 – entrata € 5,00

Serata-spettacolo con la partecipazione di Moviechorus di Rubano (PD) che è un coro – o forse è meglio dire che è un progetto di educazione musicale – che propone corsi di canto corale a bambini, ragazzi e adulti ed è specializzato in un unico coinvolgente repertorio: le colonne sonore del cinema, dei film di animazione e delle opere musical. Tutti i loro concerti hanno come scopo primario la beneficenza e la solidarietà. Inoltre Moviechorus è il primo ed unico coro italiano (e forse nel mondo) interamente Ecosostenibile: le loro attività sono svolte seguendo criteri di eco-sostenibilità con compensazione totale della Co2 emessa mediante piantumazione annuale di alberi.

Novità Festa 2023

Area ristoro coperta

Chiosco Sanga-bar: il bistrot dell’inclusione a cura di Engim Thiene

Progetto GreenWood Soundsystem. Nicola Carretta e Fabio Moscato animeranno il parco con il loro progetto musicale e di intrattenimento, che utilizza un impianto audio Soundsystem autocostruito e l’utilizzo di vinili e di strumenti live

Dimostrazione di Cricket: nel pomeriggio, in un’area del parco di Villa Fabris, alcuni ragazzi del progetto accoglienza della cooperativa “Con te” faranno una dimostrazione di cricket spiegando anche le regole del gioco e coinvolgendo chi vorrà provare a giocare

Mostra fotografica “Human tribe” a cura di Engim Thiene. Raccontare la bellezza delle differenze e l’importanza di dare loro dignità

Sculture di legno: Padre Gianni Bordin, tra sculture, trucioli, profumo del legno e attrezzi custoditi con cura costruirà trottoline artigianali e terminerà delle opere in tempo reale a partire da pezzi di legno grezzi

Cibo Etnico

Torniamo alla collaborazione con Vivincucina di Chiuppano (VI). Dopo un percorso di scambio culinario intrapreso con alcuni esponenti dei gruppi paese scelti, si proporranno 5 assaggi tipici provenienti da cinque Paesi: Asia (Pancit Bihun Guisado – Filippine), Africa (Thiebou Guinar – Senegal), America (Pastel de Choco – Cile), Europa (Biber Dolmasi – Turchia e Riso Venere con verdure – Italia). Alcuni piatti sono vegani, la carne di vitello, vitellone e pollo utilizzata è macellata con metodo halal e tutte le preparazioni sono senza glutine e senza lattosio.

Gadget 2023

1- Erbolario Festa dei Popoli 2023. In questa edizione, dedicata alla sostenibilità del pianeta, si andrà alla scoperta dei vari paesi partecipanti attraverso la descrizione di una loro pianta tipica. L’erbolario, che verrà distribuito all’ingresso alla festa, riporterà il nome del paese con la pianta scelta e uno dei suoi utilizzi (ornamentale, aromatica, medicinale). Sarà anche una guida per avere sottomano il programma della giornata, i laboratori presenti e i premi in palio acquistando i biglietti della lotteria.

2- Semi in sacchetto. A chi riuscirà a visitare tutti gli stand paese verrà consegnata all’uscita una bustina contenente dei semi da piantare e far crescere in vaso.

Laboratori 2023

Ciclofficina.

Qual è il mezzo di trasporto più veloce ed ecologico? La bicicletta naturalmente! Questo laboratorio a cura di Coop. Soc. Samarcanda onlus porterà a far conoscere a tutti l’automanutenzione della bici e la bellezza del saper fare!

Impronte dal mondo.

Con l’utilizzo di timbri ricavati da materiale di riciclo si avrà modo di creare e successivamente disegnare delle storie con l’aiuto di Kolors – Coop. Soc. Mano Amica Onlus.

L’orto in cassetta.

Guidati da Enrico Battistello e Francesca Conati, Collettivo Rizosfera Aps,
si realizzeranno dei piccoli e veri orti in cassette di legno parlando contemporaneamente anche di ecologia, compostaggio, autoproduzione, cibo locale, agricoltura biologica e rigenerativa, agroecologia.

Coloriamo le strade con le bombe di semi.

La bellezza delle nostre strade e dei nostri spazi dipende anche da noi. Sotto la guida di ragazzi – che si occupano di animazione – in questo laboratorio, a partire da materiali biodegradabili, si realizzeranno delle bombe di semi da poter lanciare negli spazi verdi che incontriamo per strada in modo da poter diffondere i fiori, amici delle api.

Il mondo nella mia classe.

Un laboratorio tenuto dai Ragazzi di 5A dell’I.C. di Thiene, dalle loro insegnanti e dai loro genitori. Attraverso ricerche e approfondimenti i ragazzi hanno realizzato un eBook che racconta tradizioni di piatti tipici, feste e giochi dei vari paesi di provenienza. I ragazzi organizzeranno giochi tipici e i genitori presenteranno alcuni piatti di appartenenza.

Come parlano le api?

Insieme ad Anca, ci avvicineremo al mondo delle api attraverso uno sguardo vivo e curioso per intuirne la loro intelligenza e ciò che riescono a costruire intorno a noi.

Plastic free, raccolta differenziata e stile di vita

Festa dei Popoli Thiene vuole continuare ad essere palestra di stili di vita per questo da quest’anno aderisce anche alla campagna “Vivo Bene Veneto” promossa dalla Regione Veneto per lo sviluppo armonico e sostenibile dell’essere umano, della natura e dell’ambiente.

Grazie alla disponibilità di ViAcqua, torneremo a distribuire acqua di acquedotto, refrigerata e frizzante su richiesta; continueremo a distribuire le borracce in alluminio offerte da ViAcqua e le tradizionali tazze mug personalizzate in plastica ma riutilizzabili.

Lo staff ecologia assicurerà poi che all’interno del Parco di Villa Fabris vengano rispettate le regole per una corretta raccolta e divisione dei rifiuti prodotti.

La Festa aderisce come ogni anno alla campagna provinciale “- alcol + gusto” sostenendo, come nelle passate edizioni, il consumo di bevande esclusivamente analcoliche.

La Festa dei Popoli di Thiene è organizzata dalla Commissione Festa dei Popoli insieme ad A.S.A. Associazione Solidarietà in Azione OdV. È sostenuta dal Comune di Thiene e da Sentieri di Pace per Thiene, con il patrocinio dei Comuni di Breganze, Caltrano, Calvene, Carrè, Chiuppano, Fara Vicentino, Lugo di Vicenza, Malo, Marano Vicentino, Montecchio Precalcino, Piovene Rocchette, Santorso, Sarcedo, Villaverla, Zanè, Zugliano. Si avvale della collaborazione del Centro Servizi per il Volontariato di Vicenza e del sostegno di molte aziende e privati del territorio.

In caso di pioggia alcuni eventi potrebbero essere modificati

Per informazioni e aggiornamenti

pagine Facebook e Instagram di Festa dei Popoli Thiene

www.festadeipopolithiene.it – festapopolith@gmail.com

Festa dei Popoli locandina

 

 

 

 

 

 

 

 

Festa dei Popoli Moviechorus jpeg low

 

 

 

 

 

 

 

 

Festa dei Popoli Colori donne

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: Comune di Thiene – Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *