Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Thiene

Anche Thiene espone le bandiere tingendosi d’Europa

Thiene. Il 9 maggio ricorre il 73° anniversario della Dichiarazione Schuman, considerata l’atto fondativo dell’Unione Europea. Il 9 maggio 1950, infatti, Robert Schuman, Ministro degli Esteri francesi, proponeva ai Paesi europei di partecipare ad un programma di cooperazione economica superando le divisioni nazionali, che avevano portato alla tragedia della Seconda guerra mondiale.

L’invito era rivolto in particolare alla Repubblica federale tedesca, cui veniva prospettato di condividere la gestione di risorse fondamentali per la ricostruzione come il carbone e l’acciaio sotto l’egida di un’Alta Autorità, che più avanti sarebbe diventata Comunità Economica Europea estendendosi ad altri settori di interesse economico e sociale.

Era, poi, il 29 maggio 1986 quando per la prima volta la bandiera europea venne issata nella sede della commissione europea a Bruxelles.

Accogliendo l’invito della Sezione Altovicentino del MFE, Movimento Federalista Europeo, organizzazione fondata da Altiero Spinelli nel 1943 per portare avanti il progetto politico, contenuto nel Manifesto di Ventotene, di costruire un’Europa libera ed unita, anche l’Amministrazione Comunale di Thiene ricorda i due significativi anniversari esponendo bandiere dell’Europa sulla facciata del municipio, lungo corso Garibaldi e sul pennone di piazza Ferrarin nei giorni dal 6 maggio al 29 maggio 2023.

Il Sindaco Michelusi

«Gli anniversari che festeggiamo e che tingono d’azzurro in questi giorni la facciata del Municipio e il Centro Storico di Thiene – dichiara il Sindaco, Giampi Michelusi – vogliono essere uno spunto di riflessione per maturare la consapevolezza di una cittadinanza europea attiva e crescere nel rispetto ai valori di pace, libertà, democrazia e sussidiarietà voluti dai Padri fondatori. C’è ancora molta strada da fare per arrivare ad una coesione su tutti gli aspetti della vita civile e social. Molta strada iniziando da quello dell’accoglienza che non può essere imputata solo ai Paesi che si affacciano sul Mediterraneo».

L’assessora Maino

«Con il supporto di ALDA – è il commento di Marina Maino, assessora ai Bandi e Fondi europei – continuiamo a lavorare per portare investimenti europei sul nostro territorio. Penso, in primo luogo, al Servizio Europeo Intercomunale (SEI), gestito da ALDA, che si conferma una modalità innovativa ed efficace per promuovere la rete territoriale. Ma anche un aiuto concreto e prezioso ad orientarsi nel mondo dei bandi europei e dell’euro-progettazione e migliorare la qualità della vita e i servizi delle nostre città.

L’Europa è la nostra grande casa 

in un mondo di continue sfide sempre più globali, crescere in una cultura europeista è oggi sempre più importante. Ben vengano, dunque, queste occasioni per riscoprire la nostra identità Europea per il presente e, soprattutto, per costruire assieme il nostro futuro».

Fonte: Comune di Thiene Ufficio Stampa

Foto di copertina dall’Archivio Comune di Thiene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *