Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

LEZIONE CONCERTO

LEZIONE CONCERTO: a Thiene, Chico Pinheiro e Romer Lubambo

LEZIONE CONCERTO: due dei più importanti e virtuosi chitarristi brasiliani di base negli Stati Uniti incrociano le rispettive sei corde confrontandosi su un territorio, quello del jazz-samba, dove sono entrambi considerati i massimi esponenti delle rispettive generazioni. Un’amicizia e un sodalizio musicale che sfocia in una lezione concerto dove convivono le loro pluriennali esperienze a fianco di molti dei mostri sacri della musica brasiliana, jazz e leggera.

CHICO PINHEIRO e ROMER LUBAMBO
LEZIONE CONCERTO
VENERDÌ 28 APRILE 2023 ore 19.00
Sala Riunioni della Biblioteca Civica – Piano Terra
Ingresso libero
info@istitutomusicaleveneto.itIstituto Musicale Veneto
Prenotazioni gradite entro il 28/04 fino alle ore ore 17:00

Che sia jazz brasiliano vero e proprio, bossa nova o la via di mezzo del jazz samba, poco cambia: Romero Lubambo e Chico Pinheiro non hanno rivali in questi stili musicali. Il loro duo si basa su un interplay dagli intrecci mozzafiato, su volate improvvisative dalle diteggiature strabilianti. Il repertorio non ha confini: da Jobim e tutto quanto fa Brasile a Henry Mancini, Sting, Michel Legrand, Wayne Shorter, i Beatles.

Romero Lubambo

è nato a Rio de Janeiro nel 1955 ma dal 1985 risiede a New York. Ha suonato accanto ai massimi esponenti del jazz internazionale: Wynton Marsalis, Dianne Reeves, Kenny Barron, Al Jarreau, Michael Brecker… Si sono rivolti a lui artisti di assai diversa estrazione, in cerca di un colore particolare, raffinato e poetico per la loro musica (Yo-Yo Ma, Kathleen Battle, Angelique Kidjo, Billie Eilish…). Dotato di tecnica strepitosa, Lubambo ha sviluppato una personale impronta jazzistica, con forti radici nell’immenso patrimonio melodico e ritmico brasiliano.

Nato e cresciuto a São Paulo, Chico Pinheiro

ha dimostrato un talento precoce: a quattordici anni era già un turnista professionista. La sua carriera da leader prende il via nei primi anni Duemila: vince per tre volte il referendum di DownBeat come miglior chitarrista emergente, diventando di fatto il chitarrista brasiliano più acclamato tra quelli emersi nel nuovo millennio. Anche lui vanta collaborazioni impressionanti per numero, varietà stilistica e rilevanza: Placido Domingo, Brad Mehldau, Dianne Reeves, Kurt Elling, Danilo Pérez, Nnenna Freelon, Bob Mintzer, Herbie Hancock, Ron Carter, Chris Potter, John Patitucci, Julian Lage, Esperanza Spalding, Joe Lovano, Peter Erskine, Lee Ritenour, Ivan Lins, Cachaíto Lopez, Giovanni Hidalgo, Orpheus Chamber Orchestra…

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Thiene (VI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *