Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

pedalata assistita

Bonus pedalata assistita, il Comune di Schio raddoppia il contributo

Anche per il 2023 il Comune di Schio mette a disposizione dei cittadini un fondo pari a 10 mila euro per l’acquisto di biciclette a pedalata assistita.

Per quest’anno, però, il bonus prevede diverse novità. Rispetto agli anni scorsi, anziché di un massimo di 100 euro, il contributo erogato sarà sempre pari a 200 euro per le city bike e sempre pari a 100 euro per le altre tipologie di biciclette (mountain bike e bici da corsa). Non solo: lo sconto previsto da parte dei rivenditori convenzionati passa dal 10% al 15%. 

«Già da sei anni mettiamo a disposizione degli scledensi questo bonus,

che rientra nelle azioni previste dal nostro Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima –  spiega l’assessore all’ambiente Alessandro Maculan -. Ora, però, abbiamo voluto introdurre alcune modifiche con l’intendo di favorire la mobilità su due ruote soprattutto per gli spostamenti casa-scuola-lavoro e viceversa. Proprio per questo, il contributo erogato è aumentato di 100 euro per le city bike, ovvero per la tipologia di bicicletta privilegiata per gli spostamenti urbani.

La vera partita sulla mobilità sostenibile si gioca nel momento in cui riusciamo a incidere sulle abitudini dei cittadini. Se riusciamo a far in modo che nel raggio dei 3-5 km gli spostamenti avvengano sulle due ruote avremo reali miglioramenti dal punto di vista ambientale. E riusciremo anche ad alleggerire il traffico e a ridurre lo spazio occupato dai veicoli, che per la maggior parte del loro utilizzo sono in sosta e non in movimento.

Per quanto riguarda, invece, le biciclette solitamente destinate al tempo libero come mountain bike o bici da corsa il contributo sarà di 100 euro. Sia per quest’ultime che per le city bike, in aggiunta, è valido uno sconto del 15% applicato dai rivenditori convenzionati con il Comune. Abbiamo concordato questa agevolazione con gli esercenti in modo da poter promuovere ulteriormente l’acquisto delle bici a pedalata assistita da parte di tutti i cittadini».

L’entità del contributo viene calcolata sull’acquisto di biciclette a pedalata assistita il cui prezzo complessivo non sia superiore a 3mila euro (iva compresa). Il contributo, in seguito alle verifiche, verrà  erogato dopo l’acquisto della bicicletta esclusivamente tramite bonifico bancario. Non verranno erogati contributi sull’acquisto di biciclette usate e a persone che ne abbiano già usufruito nei cinque anni precedenti.

«Quello messo a disposizione è un bonus molto vantaggioso.

Per esempio una city bike “base” dal costo di 600 euro con lo sconto del 15% dell’esercente e i 200 euro messi a disposizione dal Comune può essere acquistata a metà prezzo – continua Maculan -. Solitamente riceviamo in media 150 richieste all’anno e ciò dimostra la risposta positiva dei cittadini scledensi a questa opportunità che con queste novità diventa ancor più conveniente.

Anche piccole misure di incentivazione per la transizione ecologica messe in atto da un’Amministrazione possono generare volani positivi per la stessa economia locale. Grazie a sinergie come queste dove si valorizzano gli esercenti del territorio chiedendo loro un impegno in favore dei concittadini. Si tratta di un patto win-win dove a vincere sono tutti, in primis il sostegno concreto alle politiche di mobilità sostenibile».

I contributi verranno erogati fino a esaurimento delle risorse. L’elenco dei rivenditori convenzionati e tutte le informazioni dettagliate su come presentare domanda per accedere al bonus sono consultabili sul sito internet del Comune di Schio.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Schio

Schio, 28 marzo 2023

 

Un commento su “Bonus pedalata assistita, il Comune di Schio raddoppia il contributo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *