Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

lavoro

Thiene: il 25 e 26 marzo alle urne per il rinnovo dei Comitati di Quartiere

L’Amministrazione Comunale, in accordo con il Comitato dei Presidenti di Quartiere, ha stabilito la data per il rinnovo degli organismi cittadini di partecipazione: si andrà al voto sabato 25 e domenica 26 marzo 2023 per eleggere i componenti dei Direttivi dei sette Quartieri in cui è suddivisa la Città di Thiene: Ca’ Pajella, Cappuccini, Centro, Conca, Rozzampia, San Vincenzo, Santo Lampertico.

«È un momento importante per la vita della nostra Città – dichiara il Sindaco, Giampi Michelusi – . La partecipazione alle operazioni di voto, sia come elettore che come candidato, è segno di responsabilità e di senso civico. Si tratta di una preziosa collaborazione che viene accordata sui problemi e sui temi della vita sociale e amministrativa del Comune. In questi anni abbiamo avuto modo di apprezzare le proposte e il contributo di pensiero offerto dai Comitati di Quartiere, in un valido supporto nel governo della Città. Ringrazio doverosamente i Comitati uscenti per l’intensa e costante attività svolta finora e per l’apporto che hanno saputo dare. Auspico che la Cittadinanza si lasci coinvolgere in questo momento democratico con vivo interessamento, accordando una disponibilità generosa».

Secondo lo Statuto dei Comitati di Quartiere

sono elettori ed elettrici dei Comitati di Quartiere tutti coloro che hanno compiuto il 16° anno di età e siano residenti o operanti nel quartiere (ossia titolari o soci di attività imprenditoriali, professionali ed economiche con sede nel quartiere e coloro che svolgono attività a titolo di volontariato in modo continuativo da almeno un anno, nel qual caso la certificazione dell’attività di volontariato e la sua continuità dovrà essere a cura del responsabile dell’ente dove viene svolta).

Per proporsi come candidato,

invece, fatto salvo i requisiti di essere residente o operante nel quartiere, l’età minima sale a 18 anni e ogni candidato potrà proporsi per un solo quartiere. Non possono far parte del Consiglio Direttivo i parlamentari, gli assessori e i consiglieri comunali, provinciali e regionali, chi ha incarichi politici nazionali o locali, i rappresentanti del Comune in Enti o Società pubbliche controllate dal Comune, coloro che non operano o non risiedono nel Quartiere.

Alberto Vecelli, Consigliere comunale delegato alla Partecipazione civica, compresi i rapporti con i Comitati di quartiere e Presidente uscente del Comitato Centro, spiega:

«I Comitati di Quartiere sono attenti interlocutori dell’Amministrazione Comunale e portavoce dei problemi degli abitanti e delle loro richieste. Rivolgo, pertanto, un chiaro e forte invito sia alla cittadinanza residente che operante, anche a titolo di volontario continuativo nel Quartiere, affinché giungano in Comune numerose candidature, entro e non oltre mercoledì 22 febbraio prossimo. Ricordo, inoltre, che verranno eletti i primi quindici candidati per ogni Quartiere che avranno ottenuto il maggior numero di preferenze».

Il modulo per presentare la candidatura è scaricabile dal sito comunale o ritirato direttamente all’URP del Municipio negli orari di apertura al pubblico e va poi inviata entro e non oltre mercoledì 22 febbraio 2023, debitamente compilata e sottoscritta, a mezzo di posta elettronica all’indirizzo: info@comune.thiene.vi.it o consegnata all’URP.

Il primo comitato di quartiere di Thiene è stato quello di Ca’ Pajella, istituito nell’ottobre 2007. Lo Statuto risale, invece, al 2013 e, negli anni, ha subito alcune modifiche. È consultabile nel sito del Comune nella sezione Vivere alla voce Comitati di Quartiere e contiene nel dettaglio tutte le informazioni utili. Entro il mese di febbraio saranno comunicati i luoghi che ospiteranno i seggi nei vari Quartieri.

IL QUORUM DA RAGGIUNGERE

Le votazioni saranno valide con il raggiungimento del quorum fissato per ogni quartiere dallo Statuto. Il Quorum è dato dal 5% dei residenti aventi diritto di voto, con almeno il numero minimo di votanti riportato come segue: per Ca’ Pajella e Cappuccini il quorum è di 170 votanti ciascuno, per il Centro 150 votanti, per la Conca 200 votanti, per Rozzampia e Santo Lampertico 60 votanti ciascuno e per San Vincenzo 160 votanti.

CHI SONO E COSA FANNO I COMITATI DI QUARTIERE

Sono organi del Comitato di Quartiere il Consiglio Direttivo, il Presidente, il Vice Presidente, il Segretario, il Tesoriere – che durano in carica 3 anni e comunque fino al rinnovo – e l’Assemblea dei Residenti del Quartiere. L’obiettivo dei Comitati, si ricorda, è promuovere e favorire la partecipazione dei cittadini alla vita della comunità locale attraverso l’approfondimento dei problemi del quartiere, il confronto con l’Amministrazione Comunale e la promozione di iniziative e proposte per migliorare la qualità di vita nei quartieri.

I Comitati

sono anche presenti con un loro rappresentante all’interno della Commissione Viabilità e Sicurezza istituita dal Consiglio Comunale a fine 2012 con funzione consultiva e propositiva circa le problematiche relative alla viabilità e sicurezza cittadine, con particolare riguardo alle fasce deboli.

Fonte: Comune di Thiene

Alberto Vecelli, Consigliere comunale delegato alla Partecipazione civica
Alberto Vecelli, Consigliere comunale delegato alla Partecipazione civica

 

 

3 commenti su “Thiene: il 25 e 26 marzo alle urne per il rinnovo dei Comitati di Quartiere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *