Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Thiene

Thiene: nuova vita per il palazzetto dello sport di via Vanzetti

Rimesso a nuovo il palazzetto dello sport di via Vanzetti a Thiene. – A disposizione dell’istituto Ceccato una serra per le esercitazioni.

Nuova vita per il palazzetto dello sport di via Vanzetti a Thiene.

La palestra che serve gli istituti scolastici superiori e che ospita alcune squadre sportive della città è stata oggetto di lavori di sistemazione da parte della Provincia di Vicenza, proprietaria della struttura.

Grazie a un investimento di 300mila euro della Provincia, e una compartecipazione di 20mila euro da parte del Comune, sono state rifatte la copertura e la pavimentazione, garantendo una soluzione definitiva al problema delle infiltrazioni.

I lavori sono stati eseguiti durante l’estate 2022, in modo da consegnare alle scuole e alle società sportive una struttura pronta e funzionale già all’avvio dell’anno scolastico in corso.

L’intervento è stato illustrato questa mattina da Maria Cristina Franco, vicepresidente della Provincia di Vicenza, accompagnata dal consigliere provinciale con delega all’edilizia scolastica Davide Berton e dal tecnico che ha seguito i lavori Luca Vellar, dal sindaco del Comune di Thiene Giampi Michelusi con l’assessore comunale allo sport Marina Maino e dalla professoressa Rosalia Urso, dirigente scolastica dell’istituto Ceccato.Thiene

Ad accogliere la delegazione era presente in palestra una classe prima del Ceccato.

“Lo sport è parte integrante dell’offerta scolastica

-ha esordito la Franco- gli investimenti che la Provincia fa sulle strutture scolastiche superiori tengono sempre in considerazione le palestre, perché siamo convinti che l’attività motoria sia fondamentale per la crescita formativo-educativa dei ragazzi, per una crescita sana e per i valori che trasmette.”

Fondamentale, poi, che le palestre siano a servizio anche della comunità, come ha sottolineato il consigliere Berton:

“L’esigenza è certo dare risposte alle scuole, ma anche alle attività sportive del territorio, per questo le palestre provinciali hanno sempre una doppia vita, la prima, in orario scolastico, riservata alle scuole, la seconda in orario extrascolastico aperta al territorio, per lo sport e per eventi culturali, sociali e, in generale, di carattere collettivo.”

Ne è convinto anche il Comune di Thiene, tanto che il sindaco Michelusi ha ricordato non solo la compartecipazione ai lavori di sistemazione della palestra di via Vanzetti, ma anche “la nuova palestra di via San Gaetano, per la quale il Comune sta investendo oltre 7 milioni di euro e che sarà a disposizione delle scuole e della comunità.

Stiamo traducendo in opere la vivacità sportiva dei thienesi, che conta oltre 40 realtà associative legate allo sport.”

L’ufficio sport del Comune di Thiene,

ha ricordato l’assessore Maino, è aperto a tutti coloro che vogliono fare proposte, anche per gli “sport minori” che tali sono solo per numero di iscritti, non certo per importanza.

E proprio la Maino ha approfittato della presenza degli studenti del Ceccato per lanciare un appello: “Vogliamo costruire un piano dello sport condiviso soprattutto con i più giovani.

Fateci sapere le vostre proposte e le vostre esigenze, serve cittadinanza attiva.”

L’attenzione con cui gli studenti hanno ascoltato lascia presagire che l’appello non cadrà a vuoto. Grazie anche allo stimolo che di certo darà la dirigente scolastica Rosalia Urso, che vanta un passato da agonista in una squadra di basket militante in serie A2.

“La sistemazione della palestra mi stava particolarmente a cuore -ha sottolineato- e ringrazio per le soluzioni  che sono state adottate, che non solo hanno risolto il problema delle infiltrazioni, ma hanno reso utilizzabile la struttura da parte di più gruppi contemporaneamente grazie a pareti mobili.”

Altro progetto di cui la preside va, giustamente,

orgogliosa è la serra. Costruita lo scorso anno per le esercitazioni dell’indirizzo agrario e finanziata dal MIUR con il patrocinio della Provincia e del Comune. E’ una serra a tunnel con fondazioni in calcestruzzo armato e copertura in policarbonato.

Le chiusure frontali sono rigide, mentre quelle laterali sono di materiale plastico in modo da permettere l’avvolgimento.

“A breve -ha spiegato la Urso- realizzeremo a fianco all’esistente una seconda serra idroponica, grazie ad un contributo europeo di 130mila euro.

Sarà altamente tecnologica, con pannelli solari e sistemi di raccolta dell’acqua, per rispondere ai più alti standard di sostenibilità e per essere autosufficiente dal punto di vista energetico.”

Note tecniche sui lavori della palestraThiene

Nel dettaglio, si è provveduto a ricoprire l’esistente copertura in lamiera con un sistema di polistirene espanso sinterizzato, materiale innovativo, resistente, versatile, leggero, riciclabile e sicuro.

Si è proceduto poi con una impermeabilizzazione con doppia guaina, integrazione di canali di gronda e scossaline. Sono state realizzate linee vita su tutta la copertura, con applicazione di passerelle e di scala di accesso. A completamento dei lavori, è stata anche levigata la pavimentazione in parquet della palestra.

Il palazzetto di via Vanzetti è nato per dare una risposta all’esigenza di spazi sportivi degli istituti scolastici superiori, su cui la Provincia ha la competenza.

A realizzarlo è stata la stessa Provincia,

con una compartecipazione alle spese da parte del Comune di Thiene a cui, a palestra ultimata, ha affidato la gestione.

Sorge in adiacenza all’istituto Ceccato, in orario mattutino è utilizzato, oltre che dal Ceccato stesso, dagli istituti scolastici superiori Chilesotti e Corradini, mentre in orario pomeridiano, serale e nei fine settimana è a disposizione di varie squadre sportive di Thiene per lo svolgimento degli allenamenti e relativo campionato.

Grazie a dimensioni importanti e alla presenza di gradinate per il pubblico, è una struttura che ben si presta a manifestazioni ed eventi, oltre che sportivi, anche culturali e, in generale, di carattere collettivo.

Provincia di Vicenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *