Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Schio, centri ricreativi per bambini: si rinnova il sostegno alle famiglie

Un fondo di quasi 40mila euro per coprire le quote di partecipazione dei centri ricreativi.

Anche per il 2022 si rinnova il sostegno alle famiglie con figli minori iscritti

ai centri che propongono attività ricreative, sportive e culturali per bambini e ragazzi. Grazie a un contributo del Ministero delle Pari Opportunità e della Famiglia, il Comune mette a disposizione un fondo di quasi 40mila euro. Fondo dedicato alla copertura delle quote di partecipazione sostenute dalle famiglie nel periodo che va dal 1 giugno al 31 dicembre 2022.

«La socialità, specie nelle età più giovani, è un elemento che questa Amministrazione intende promuovere e valorizzare anche attraverso un sostegno concreto alle famiglie – dice l’assessore all’istruzione Anna Donà -. Dopo che il periodo di restrizioni dovute all’emergenza sanitaria ha limitato le occasioni di incontro per i bambini e i ragazzi, ci pare doveroso reperire tutte le risorse possibili per facilitare la partecipazione ad attività e iniziative di condivisione. È ancora più necessario, poi, se si considerano le difficoltà economiche che molte famiglie stanno affrontando in questo periodo complesso».

Possono richiedere il contributo i genitori o tutori di minori residenti a Schio (almeno dal 1 giugno 2022), con cittadinanza italiana o dell’Unione Europea o con titolo di soggiorno in corso di validità e con un ISEE pari o inferiore a 50mila euro.

Il contributo è destinato alla copertura delle spese di frequenza di attività ricreative estive, sportive, culturali, socioeducative (compresi i doposcuola) e aggregative (scout, oratori, etc..) organizzate anche al di fuori dal territorio comunale e sostenute nella seconda metà dell’anno.

I contributi saranno erogati fino all’esaurirsi delle risorse e in base a una graduatoria redatta dal Servizio Scuola del Comune che definirà la copertura totale o parziale dei costi di iscrizione e frequenza ai centri estivi o autunnali.

Sono ammesse domande per più minori dello stesso nucleo famigliare.

Le domande devono essere presentate fino alle 23:59 del 27 gennaio 2023 in via telematica.

Tutte le informazioni dettagliate sono disponibili su www.comune.schio.vi.it.

Fonte: Comune di Schio

Anna Donà - assessore all’istruzione

Un commento su “Schio, centri ricreativi per bambini: si rinnova il sostegno alle famiglie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *