Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

neo 18enni

Il Comune di Piovene Rocchette festeggia i neo 18enni

“Benvenuti nella maggiore età!” Sindaco Masero regala la Costituzione Italiana ai neo 18enni.

L’Amministrazione Comunale di Piovene Rocchette festeggia i neo 18enni e il Sindaco Erminio Masero regala a loro la Costituzione Italiana.

La cerimonia si svolgerà sabato 22 ottobre, alle 20.45, all’Auditorium dove andrà in scena anche lo spettacolo di narrazione e musica ‘La grande casa’ di Matàz Teatro.

“Compiere 18 anni è una tappa importante: si diventa maggiorenni, ci si sente grandi e liberi-commenta il
Sindaco Erminio Masero-. Ma è importante che i giovani sappiano che questo senso di libertà deve andare a
braccetto col senso del dovere: solo così si diventa persone complete, attive e participi di una Comunità.

Per questo, come Amministrazione Comunale, siamo felici di essere al loro fianco in questo importante traguardo, consegnando la Costituzione Italiana: affinché faccia crescere in loro la consapevolezza del proprio essere cittadini.

Credo che bastino poche, incisive parole per racchiudere il significato della Costituzione nel suo rapportarsi alla vita quotidiana dei cittadini: libertà, consapevolezza, responsabilità”.

“Accostarsi alla Costituzione Italiana, anche con l’interesse e la curiosità tipica dei giovani, vuol dire non solo conoscere i cardini della democrazia e della legislazione italiana-spiega il Sindaco Masero-. Significa anche
acquisire uno strumento che possa sostenere il cammino di giovani affacciati all’età adulta, aiutandoli a individuare un orientamento, una guida, un’ispirazione. Nella semplicità e nell’immediatezza dei suoi princìpi, la nostra Carta costituzionale è un documento che ha saputo custodire inalterati, nel tempo, la propria identità e la propria forza, mantenendo un’attualità sorprendente. Questo testo riesce ancora oggi a trasmetterci la bellezza di ideali in nome dei quali tante donne, tanti uomini hanno lottato e dato se stessi: il riconoscimento della dignità e della fatica del lavoro; la possibilità di esprimere senza costrizioni e senza censure le proprie scelte politiche, il proprio credo religioso, le proprie opinioni; l’uguaglianza di fronte alla legge e nelle opportunità che ciascuno può avere – attraverso l’istruzione scolastica e l’accesso ai servizi pubblici – di realizzare i propri progetti e di costruire il futuro”.

“I giovani sono le leve del nostro domani e un Paese può crescere quando ragazzi e ragazze maturano in una
visione comune, fondata su principi e valori-conclude il Sindaco Erminio Masero-. Chi ha scritto e approvato
la Costituzione italiana nel 1947, con la firma di Enrico De Nicola, aveva fiducia nelle generazioni che sarebbero
venute dopo. Aveva fiducia nei giovani. Auguro ai neo 18enni, ma a tutti i giovani, di farne tesoro: per credere in loro stessi e nel loro domani”.

Così Piero Calamandrei, deputato dell’Assemblea costituente, a qualche anno di distanza dalla nascita della
Costituzione, nel 1955, rivolgendosi agli studenti milanesi: “la Costituzione è un pezzo di carta, la lascio cadere
e non si muove: perché si muova bisogna ogni giorno rimetterci dentro il combustibile; bisogna metterci dentro l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere queste promesse, la propria responsabilità.”

Nel corso della cerimonia di consegna della Costituzione Italiana ai neomaggiorenni, sul palco dell’Auditorium
di Piovene Rocchette andrà in scena lo spettacolo ‘La Grande Casa’ di Matàz Teatro, con lettura a cura
di Marco Artusi con musiche di Giovanni Frison (ingresso libero).

Una narrazione per parole e musica della storia di un piccolo gruppo di persone, ambientato nell’immediato dopoguerra, per cercare di capire con esempi concreti quali problemi complessi ha dovuto affrontare la nostra Prima Assemblea nel costituire una Repubblica.

Fonte: Comune di Piovene Rocchette

Un commento su “Il Comune di Piovene Rocchette festeggia i neo 18enni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *