Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Bacalà

Thiene: 58^ edizione Sagra Poenta e Bacalà

Anche quest’anno torna dal 21 al 24 ottobre 2022 la Sagra Poenta e Bacalà. Organizzata dalla Pro Loco Thiene con il patrocinio del Comune e la collaborazione della ConfCommercio Mandamentale.

Si tratta di un fine settimana che costituisce da 58 anni l’evento clou della tradizione gastronomica thienese. Un appuntamento d’eccellenza per chi ama la buona cucina, per i palati più fini. Un’occasione unica per tutti coloro che non resistono ai piccoli piaceri della gola.

Dichiara il Presidente della Pro Loco Manuel Benetti.

«Siamo orgogliosi di poter tornare quest’anno nella prestigiosa location di piazza Chilesotti con la tensiostruttura, capace di accogliere confortevolmente 200 persone. Già testata nel 2019, esteticamente gradevole e ben inserita nel contesto urbano, dopo la precedente edizione organizzata nel parco di Villa Fabris a motivo delle normative anti Covid. È un ritorno alla normalità, quindi, per un evento tipico di Thiene e molto atteso. Ringrazio in particolare i volontari senza il cui impegno non sarebbe stato oggi possibile realizzare queste proposte».

La tensiostruttura trasparente è riscaldata e, inglobando anche la fontana di piazza Chilesotti, crea un colpo d’occhio originale, trasformando la piazza in una sala di ricevimento che si apre sul corso.

«Il plauso e il sostegno dell’Amministrazione Comunale vanno al Presidente Manuel Benetti e a tutti coloro che hanno reso possibile la manifestazione – è il commento di Marina Maino, assessora all’Animazione del centro – . La Sagra Poenta e Bacalà è un appuntamento ormai storico al quale teniamo tutti e che gode senz’altro del sostegno e della collaborazione tecnica del Comune. Invito a cogliere questa ghiotta opportunità che fa parte del patrimonio culturale e storico della nostra Città».

«Anche questa manifestazione – aggiunge Fabio Zardo, Presidente dei Commercianti del Centro Storico – conferma una sinergia che funziona e che contribuisce a rendere più attrattivo il cuore della Città».

A dare il “la” alla manifestazione sarà venerdì 21 ottobre 2022 il Gran Galà del Bacalà, su prenotazione obbligatoria.

Il tradizionale evento d’apertura introdotto nel 2002 e ideato da Chester Stella, Capitano della Compagnia del Bacalà di Thiene, per ridonare nuovo impulso alla Sagra che si avvicinava ai suoi primi 40 anni di vita.

Da allora il menu scelto proposto al pubblico rappresenta una notevole attrattiva enogastronomica all’interno della manifestazione.

Quest’anno il menu prevede come antipasti brioche con baccalà mantecato, praline di baccalà, trancio di merluzzo canadese su poenta onta. Come primo piatto sarà servito risotto carnaroli al baccalà e come secondo il classico polenta e baccalà alla vicentina.

Il dessert è ben rappresentato dalla thienese Treccia d’Oro con zabaione.

Vini scelti saranno Lessini Durello millesimato charmat e Tai Rosso dell’azienda agricola Cavazza per finire con distillati dell’Azienda Zanin 1895.

La degustazione e l’asporto saranno sempre possibili dalle 9.00 del 22 e del 23 ottobre e dalle 8.00 del 24 ottobre.

Sabato 22 ottobre, inoltre, dalle 18.00 è possibile degustare l’Aperifish, la nuova proposta dell’edizione 2022 a base di stuzzichini di pesce fritto accompagnati da Durello e Tai Rosso.

Durante l’evento sarà possibile acquistare il libro “Baccalà alla Vicentina tra storia e tradizione”. Ma anche il piatto del buon ricordo decorato dall’artista Thienese Chester Stella, capitano della Compagnia del Baccalà.

Il ricavato della vendita del piatto andrà in beneficenza.

La storia del Baccalà a Thiene non ha un inizio, ma solo una piacevole continuazione da quel 1432, anno in cui il veneziano Pietro Querini portò alla sua terra natia gli stoccafissi di Røst (isola norvegese), conquistando la popolazione vicentina.

A Thiene,

negli anni più recenti del secolo scorso, l’idea di una sagra dedicata al baccalà venne a Francesco Zaltron, noto alpinista e presidente del CAI di Thiene, che era titolare della Salumeria Centrale in corso Garibaldi.

Zaltron, riscontrato il successo della sagra “dello spiedo” che aveva preso avvio a Isola Vicentina, propose alla presidenza di Giuseppe Munari della Pro Loco Thiene di organizzare in Thiene una “sagra della poenta e bacalà”, piatto tipicamente vicentino.

La proposta venne accolta con interesse particolare soprattutto dal vicepresidente della Pro, Gianni Busin: la prima edizione si svolse in piazza Chilesotti nel 1964.

Negli anni successivi vi fu sempre maggiore interesse da parte del pubblico che arrivava a Thiene.

La sagra venne potenziata anche dal nuovo presidente della Pro Thiene, Giorgio Tonini e successivamente organizzata al Bosco con la preparazione e vendita de baccalà a cura della Cooperativa di Consumo di via Trieste.

L’evento fu anche affiancato da altre manifestazioni come la corsa dei mussi, corse di go-kart per i più piccini, in particolar modo grazie all’organizzazione della fiera da parte dei giovani delle associazioni cattoliche del Patronato san Gaetano.

La sagra si spostò poi al Padiglione Fieristico,

fino a tornare alla sua originaria location di Piazza Chilesotti, dove la manifestazione attende anche quest’anno il nutrito pubblico di degustatori ed estimatori.

Prenotazioni e info presso Pro Loco Thiene Tel. 392-0235662; e-mail: prolocothiene@gmail.com

Fonte: Comune di Thiene

Sagra Poenta Bacalà Thiene (2)

Poenta Bacalà Thiene (2)

 

Un commento su “Thiene: 58^ edizione Sagra Poenta e Bacalà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *