Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Schio: quattro grandi opere

Schio: quattro grandi opere

Richiesti al Ministero dell’Interno 2milioni e 250mila europer la messa in sicurezza del territorio – Schio: quattro grandi opere

L’adeguamento sismico del ponte di Liviera, gli interventi di ricomposizione e prevenzione dei dissesti idrogeologici nelle aree montane e collinari, i lavori per l’eliminazione degli allagamenti nel quartiere di Giavenale e la riqualificazione energetica della scuola media Battistella.

Queste le quattro grandi opere per cui l’Amministrazione ha presentato domanda di finanziamento al Ministero dell’Interno ai sensi della Legge 145/2018 che consente ai Comuni di richiedere contributi (riferiti all’annualità 2023) per finanziare interventi di messa in sicurezza di strade, ponti, viadotti, dei territori a rischio idrogeologico, di efficientamento energetico per scuole ed edifici pubblici.

Nello specifico il Comune ha presentato domanda per un importo complessivo di 2milioni e 250mila euro di cui  900 mila euro relativi all’adeguamento sismico del ponte di Liviera, 500 mila euro necessari per il secondo stralcio dell’intervento volto a eliminare gli allagamenti a Giavenale550 mila euro per proseguire le opere di ricomposizione e prevenzione del dissesto idrogeologico sulle nostre colline e 300 mila euro per completare l’efficientamento energetico della scuola Battistella (già interessata da un importante intervento di adeguamento sismico).

«Grazie a questa legge possiamo reperire importanti fondi necessari per proseguire nella messa in sicurezza del territorio nella sua globalità – afferma il Sindaco -.

Il lungo e lungimirante lavoro di programmazione e progettazione che abbiamo avviato con i nostri uffici ci consente di non farci trovare impreparati di fronte a queste preziose opportunità». 

Schio, 16 settembre

Fonte www.comune.schio.vi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *