Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Nonni/e vigile cercansi

Nonni/e vigile cercansi

Domande entro il 1° agosto

Scade il 1° agosto il termine per la presentazione delle domande per le persone interessate a candidarsi come “nonni/e vigile” a Schio.

Anche per il prossimo anno scolastico, infatti, il Comune ha pubblicato un bando per il reclutamento di cittadini in pensione a cui affidare il servizio di vigilanza per rendere più sicuro l’attraversamento di strade e incroci in prossimità delle scuole.  

«Per garantire una maggiore sicurezza degli studenti

all’entrata e all’uscita dai plessi scolastici il servizio dei “nonni/e vigile” è un supporto importante – dice il vicesindaco Cristina Marigo – Dall’altro lato questo bando permette di coinvolgere i cittadini in pensione per una partecipazione attiva nella vita della nostra comunità».

Per presentare domanda, dunque, è necessario: essere in pensione, essere nati tra il 1947 e il 1972, essere residenti nel Comune di Schio o nei Comuni limitrofi, avere la cittadinanza italiana o dell’Unione Europea o essere titolari di permesso di soggiorno UE. É necessario, poi, non aver riportato condanne penali o non avere procedimenti penali in corso e ovviamente essere idonei dal punto di vista psico-fisico al servizio di vigilanza.

Ai “nonni/e vigile”

è richiesto di prestare la propria volontaria disponibilità giornaliera negli orari di ingresso e di uscita degli alunni dalle scuole (mattino, mezzogiorno e pomeriggio) dal lunedì al sabato. Le tempistiche, tuttavia, potranno variare in base alle esigenze contingenti.

Gli incarichi di vigilanza verranno assegnati con mandato individuale e, in base alle disponibilità pervenute, si potrà dividere lo stesso mandato tra più persone nel corso dell’anno scolastico.

I candidati selezionati opereranno secondo le indicazioni fornite dal consorzio di Polizia Locale Alto Vicentino che si occuperà anche del coordinamento del servizio e della formazione e selezione dei volontari.

Il consorzio di Polizia Locale Alto Vicentino,

inoltre, consegnerà l’attrezzatura prevista per garantire la sicurezza e una tessera di riconoscimento attestante la qualifica ricoperta, valida per l’anno scolastico 2022/2023.

Il compenso per il servizio di vigilanza scuole, invece, è fissato in 10 euro lordi per ogni ora di servizio prestato.

Chi fosse interessato, quindi, dovrà presentare la domanda (scaricabile sul sito internet del Comune di Schio) entro le ore 13 del 1° agosto allo sportello Qui Cittadino.

Per maggiori informazioni è possibile contattare lo 0445 691242.

Schio, 21 luglio

Fonte www.comune.schio.vi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *