Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Bushcraft nei boschi di Magrè 16-9

Schio: Bushcraft nei boschi di Magrè

Attività per ragazzi a Schio (VI): Bushcraft nei boschi di Magrè

Orientarsi con la cartina e senza, imparare a usare la bussola, scoprire come accendere un fuoco in natura con vari modi… due intensi pomeriggi all’insegna del “surviving” tra i boschi collinari di Magrè per ragazzi/e dagli 11 (dalla I media) ai 15 anni.

Due pomeriggi in compagnia di due guide ambientali creando le basi per vivere il proprio territorio in sicurezza e affrontare una piccola avventura, sapendosi orientare e imparando ad accendere un fuoco per scaldarsi.

  • 02 luglio – Escursione dedicata alle tecniche di accensione di un fuoco.
  • 09 luglio – Escursione dedicata all’orientamento con carta e bussola e consigli sulle migliori app usate in escursionismo.

Punto di incontro

Parcheggio piazza Battisti – Magrè di Schio ore 14:30.

Punto di arrivo

Parcheggio piazza Battisti – Magrè di Schio ore 17.30

Cosa serve?

Scarponi o scarpe da trekking, zaino, borraccia con acqua, snack per merenda

Bushcraft nei boschi di Magrè è un evento in collaborazione con il Comune di Schio e Progetto “Colline di Schio”

Durata: 3 Ore
Ritrovo/inizio: Parcheggio piazza Battisti – Magrè di Schio
Informazioni e prenotazioni: Tel. 04451716489 e-mail  guide@biosphaera.it
Costo a partecipante: 3,00€

Significato della parola Bushcraft

Bushcraft è una parola inglese composta da bush (bosco, per estensione area selvaggia) e craft (capacità).
E’ un insieme di conoscenze e tecniche atte a vivere in ambiente naturale, sfruttandone le risorse per soddisfare i bisogni primari, quali cibo e rifugio.
Le tecniche di bushcraft, come tutte le tecniche di sopravvivenza, includono la capacità di accendere un fuoco, il saper seguire le tracce di animali e saperli cacciare.
Essere in grado di costruirsi un riparo, utilizzare efficacemente coltello e accetta, riconoscere piante ed erbe commestibili, produzione di attrezzi in legno.
Saper costruire contenitori utilizzando materiali naturali e saper realizzare corde.
La filosofia di tale tecnica in generale è quella di recuperare tutte quelle antiche conoscenze ben note ai nostri avi ma che abbiamo quasi del tutto perduto a causa del progresso tecnologico.
(fonte Wikipedia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *