Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

passeggiate della salute-schio

Schio: passeggiate della salute mese di giugno

Passeggiate della salute per la Valleogra, la Valdastico, la Vallarsa, la Valle dell’Agno e l’altopiano di Asiago.

Dettagli di tutti gli eventi del mese di giugno 2022:

Valle San Floriano e i gorghi scuri

Martedì 7: ore 8.00 – piazzale Ss. Trinità (via dei Boldù 42) Schio – con mezzo motorizzato si raggiunge Marostica.
Il ritrovo è sul grande parcheggio sotto le mura di Marostica.
Si prosegue poi in auto fino a piazza San Floriano e parcheggio vicino alle scuole.
A piedi si parte per compiere un percorso ad anello – San Floriano – Placca – Capo di Sopra – Gorghi scuri – Pradipaldo Zeggio – sentiero fino al bivio di via Marchetti con via Stroppari – parcheggio piazza San Floriano.

Percorso:

di media difficoltà – Km 7,60 – dislivello 400 m. – durata 3.00 ore.
Guide: Mario Turetta con Lina Copiello (tel. 333 8783501)

Valle del Gelpach e graffiti della Val d’Assa

Martedì 14: ore 8.00 – piazzale Ss. Trinità Schio – con mezzo motorizzato si raggiunge località Ambrosini di Canove di Roana (parcheggio).
A piedi, dopo un centinaio di metri si arriva alla partenza del percorso che segue il sentiero del CAI 801.
In prossimità di una bacheca, che indica il sentiero 801, inizia la mulattiera che scende nella Val d’Assa.
Giunti sul fondovalle si prende a sinistra, seguendo il fianco destro orografico della valle dove si possono visitare i graffiti della Romita.
Si inizia poi la salita che porta alla strada sterrata che costeggia il fianco destro della valle del Gelpach.

Nella valle si incontrano: la Cava degli Orsi, la Obar de Leute e la spettacolare Leute Kuvala (Grotta del Popolo, di difficile accesso, solo per escursionisti esperti).

Altri punti interessanti dal punto di vista geologico sono presenti lungo il percorso, fra i quali:

lo Shaff Kugela, enorme sporgenza rocciosa che ricopre totalmente la strada per una ventina di metri. Era usata come riparo dei pastori in caso di maltempo.

Sempre lungo questo tratto di percorso è presente una vasta area da pic-nic dove si farà la tradizionale sosta.

Il percorso termina una volta giunti sulla strada provinciale presso il ponte sul Gelbach dal quale si tornerà al parcheggio in LOCALITÀ AMBROSINI.

Percorso:

di media difficoltà – Km. 5,50 – dislivello 250 m. – 3h 30’ circa.
Guide: Giambattista Petucco (tel. 347 8791473) e Umberto Busato (tel. 338 1347938).

Escursione in Vallarsa, tra il paese Sant’Anna e Forte Pozzacchio

Domenica 19 PROGRAMMA COMPLETO:

Ore 7.15 Appuntamento presso Centro Civico SS. Trinità.
Ore 7.30 partenza in auto per raggiungere SANT’ANNA (35 km = 1 ora), parcheggio presso famiglia Coop Vallarsa.
Ore 8.30 – Incontro con la “guida SAT” Luca Campagna che accompagnerà l’intera escursione.

Pagamento ticket Proloco euro 12,00/cadauno, comprende la visita al Forte.

Ore 9.00 (necessaria la puntualità) Inizio cammino e proseguimento sulla destra del Leno.
Ore 10.45 Raduno in Dosso 697 m., frazione di Valmorbia, con coloro che partecipano al programma ridotto.
Ore 11.00 ripresa del cammino per arrivare al Forte 882 m.
Ore 11.40 – 13.10 Visita al Forte.
Ore 13.30 Pranzo in Maso Covel /località Dosso (tel. signora Cristina 348 0394 775) con piatto base: “assaggio formaggi di malga + spezzatino di maiale con polenta.

Prezzo euro 22,50”; prezzo extra per bevande, dolce e caffè.

Ore 15.15 inizio percorso di ritorno, scendendo al torrente Leno e risalendo la valle sul versante sinistro fino ad arrivare ore 17.30 circa a Sant’Anna (parcheggio).

Domenica 19 PROGRAMMA RIDOTTO:

Visita al Forte Pozzacchio e pranzo in Maso Covel, entrambi i luoghi sono raggiungibili solo a piedi.

Ore 9.30 Appuntamento presso Centro Civico SS. Trinità.
Ore 9.45 Partenza in auto per raggiungere Dosso, frazione di Valmorbia, (37 Km = 1 ora).
Ore 10.45 Parcheggio e pagamento ticket Proloco euro 2,00/cadauno per visita al Forte.
Ore 11.00 (necessaria la puntualità) inizio cammino di 40 min. con dislivello in salita 185 m. per arrivare al Forte unitamente a coloro che partecipano al programma completo “Forte Pozzacchio”.

Una sentinella sulla Vallarsa. Un’imponente fortificazione austro-ungarica, interamente scavata nella roccia, che sbarrava l’accesso alla via per Rovereto.
Al suo interno, disposti su tre livelli: stanze, grandi ricoveri sotterranei, numerosi locali di servizio, scale di collegamento, postazioni di artiglieria.

Spettacolari vedute su tutta la Vallarsa, le Valli del Leno, il Pasubio, le Piccole Dolomiti, Passo Buole e il Monte Zugna.

Una serie di pannelli illustrativi descrive il Forte dalla sua costruzione al recente recupero e illustra la funzione originale dei diversi ambienti.

E’ consigliata una giacca a vento o altro indumento idoneo per affrontare lo sbalzo di temperatura tra esterno e l’interno del Forte.

Maso Covel:

Azienda Agricola, Biologica di Montagna. YouTube Cristina e Luigina – Vallarsa Animali, fiori e piante, i sapori della Vallarsa e tanto altro.

Un’attività in montagna, il lavoro sulle “terre alte”.

L’esperienza di chi si è rimboccato le maniche per ripristinare antichi terrazzamenti su muri a secco, dove l’uso del macchinario è limitato.
Dove coltivare fiori, produrre biologici ortaggi, erbe aromatiche e officinali, olii essenziali,… e allevare animali richiede una volontà e un impegno quadrupli di quelli in pianura.
Luogo magico immerso nel verde; per gli appassionati e cultori della montagna.

Adesione:

Mario Corato (cellulare 338 96 42 241) entro martedì 07 giugno, tramite SMS, per l’escursione + pranzo in Maso Covel.

La Proloco e Maso Covel hanno deciso un “numero chiuso” di 40 (quaranta) partecipanti, totale somma dei partecipanti ai due programmi.

Monte di Malo nel cuore di un Bosco

Martedì 28 ore 8.00 – piazzale SS. Trinita’ Schio – con mezzo motorizzato si raggiunge il piazzale della chiesa di Monte di Malo (parcheggio) e a piedi si raggiunge la contrada Godeghe.

Dopo 100 m. dalla Trattoria dalla Nella, si prende una stradina a sinistra in mezzo ai campi, che ci porterà, con facili saliscendi, fino all’imbocco della Val del Segato.

Da qui si sale, passando per le buse de Redo, fin quasi alle Casare.

Deviando a destra, si attraversa la strada asfaltata e ci si incammina per un sentiero facile fino alla strada della Valle delle Lore che si risale per 100 m. per poi deviare ancora a destra fino alle Lambre, Cerisara e Mondini di Sopra.

Quindi si scende a Monte di Malo per la vecchia comunale.

Percorso:

di media difficoltà – Km. 7.00 – dislivello 150 m. – ore 2.30-3.00.

Questa passeggiata chiude il primo semestre 2022 con ristoro al Boschetto di Monte di Malo (panini con sopressa e formaggio + dolce + bibite, il tutto preparato dall’Associazione La Famiglia).

Guide:

Mino Cazzola (tel. 331 7507897) e Teresina Stefani (tel. 335 6118820).

IN CASO DI PIOGGIA LE PASSEGGIATE VENGONO ANNULLATE
Nota: per cause di forza maggiore il percorso della passeggiata programmata può essere variato.
SI INVITANO I PARTECIPANTI ALLE PASSEGGIATE, CHE USUFRUISCONO DELL’AUTO ALTRUI, A PARTECIPARE AI COSTI SOSTENUTI DALL’ACCOMPAGNATORE MOTORIZZATO.

Fonte Comune di Schio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *