Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Marano Vicentino: concerto di beneficienza

Marano Vicentino: concerto di beneficienza “Fiori di maggio”

Lo Sportello donna e il coro femminile Ladiesis per il concerto di beneficienza “Fiori di maggio”: venerdì 20 maggio, ore 20.45, auditorium di Marano Vicentino

Marano Vicentino: concerto di beneficienza

Marano Vicentino. “Fiori di maggio” è il titolo del concerto di beneficenza che si terrà venerdì 20 maggio, alle 20.45 presso l’auditorium di Marano Vicentino: un’iniziativa che vede una inedita collaborazione tra lo Sportello donna Anna Filomena Barretta e il coro femminile maranese Ladiesis, in collaborazione anche con la cooperativa sociale Con te.

“L’iniziativa è nata dal desiderio del gruppo volontarie dello Sportello donna di organizzare un evento in presenza. La collaborazione tra gruppi femminili diviene dunque una preziosa occasione per dare un messaggio di sostegno reciproco in questo momento storico delicato”, afferma l’assessora Paola Sbalchiero.

“Con il gruppo volontarie abbiamo voluto creare un’iniziativa che fosse occasione di leggerezza, un momento di respiro nel quale ritrovarsi e stare bene insieme, pur con consapevolezza. Siamo molto felici che il coro femminile Ladiesis abbia accolto la nostra richiesta con gioia e con uno spirito di sostegno reciproco”, aggiungono le operatrici del Servizio.

Il coro femminile Ladiesis nasce nel 2012 da una collaborazione tra Massimo Zulpo e Valeria Gasparin. “Per noi questo è il primo concerto in presenza dopo molto tempo; avremmo dovuto realizzare una serata in collaborazione con lo Sportello donna nel marzo 2020, ma la pandemia non lo ha permesso. Pensiamo che sia molto importante poter riprendere proprio da qui”, afferma Massimo Zulpo, Maestro del coro. “In questi dodici anni di storia del gruppo è stato molto interessante vivere la bellezza di un coro femminile che si incontra, dialoga e si supporta a vicenda. Il nostro repertorio è sempre stato molto eclettico e anche in questa occasione proporremo musica che spazia a 360°”.

Il concerto non prevede un biglietto bensì un’offerta libera che sarà utilizzata per contribuire all’accoglienza di donne e bambini profughi ucraini. Il gruppo volontarie ha inoltre creato un piccolo dono per promuovere questo spirito di solidarietà reciproca, che si conferma essere prezioso giorno per giorno. 

Non è necessario prenotare; in auditorium è obbligatorio l’uso della mascherina.

Un ringraziamento da parte dell’amministrazione comunale va a tutte le persone che contribuiscono alla realizzazione di questo evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *