Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Thiene: nuove prospettive per il centro storico

Thiene: nuove prospettive per il centro storico

Ali di farfalle nella ZTL: pronto il progetto di arredo urbano per aprire il Centro Storico a nuove prospettive

 

Viene reso ufficiale oggi il progetto preliminare per l’ombreggiamento di una parte di Corso Garibaldi, quella, per intenderci, riferita alla zona a traffico limitato.

«L’iniziativa rientra tra quelle attivate nell’ambito del Piano per il Distretto Urbano del Commercio di Thiene – specifica l’Assessore al Commercio Andrea Zorzan – che nel suo complesso vale quasi 700mila euro e che la Regione ha finanziato con un contributo di 250mila euro, un piano che testimonia la bontà della progettualità e della capacità di fare squadra».

Lo studio, seguito personalmente dal sindaco Giovanni Casarotto nelle varie fasi di ideazione, è stato valutato positivamente, in via preliminare nei giorni scorsi, dalla commissione Centro storico dell’Associazione Commercianti di Thiene e propone un sistema di. copertura con teli trasparenti di diverso colore, fissati su pali, che permettono di ombreggiare i percorsi pedonali nei due lati a ridosso degli edifici. Questo con l’intenzione di creare un luogo più vivibile ed interessante, anche di richiamo verso le attività commerciali.

«Questa Amministrazione Comunale – ci tiene a precisare il Sindaco – ha ritenuto di lasciare in eredità questo interessante progetto. Si tratta di una proposta di qualità che vuole rendere più attrattivo e fruibile il cuore della Città, la cui realizzazione sarà però demandata all’Amministrazione che risulterà eletta nell’imminente tornata elettorale dai cittadini. È un doveroso segno di rispetto per i nuovi Amministratori che avranno a disposizione un buon lavoro già pronto a disposizione».

«Si tratta – spiega il progettista, Nazzareno Leonardi – di un contesto di particolare valore storico e architettonico per la presenza di una cortina continua di edifici, di diverse epoche, che prospettano su un’ampia strada pavimentata che è il vero corso cittadino, con la presenza di negozi al piano terra ed appartamenti e uffici ai piani primo e secondo. Da qualche anno l’area è completamente pedonalizzata, rappresentando uno dei più importanti collegamenti tra il municipio e il Castello di Thiene e Piazza Chilesotti e da qui, attraverso il passaggio della torre serliana, verso il duomo cittadino. Dal punto di vista dell’arredo urbano questo tratto di Corso Garibaldi presenta una pavimentazione stradale di valore con porfido a diverso disegno, la presenza di alcune fioriere pensili su palo di sostegno quasi appoggiate agli edifici e una illuminazione dall’alto molto curata ed efficace. Il sistema di teli ombreggianti, che richiamano ali di farfalla, oltre ad essere funzionali costituirà un elemento unitario di arredo urbano».

Thiene: nuove prospettive per il centro storico

Il progetto tiene in debito conto la conformazione e il valore storico e architettonico degli edifici e, in particolare, del fatto che molti palazzi hanno dei balconcini che aggettano sulla strada con particolari modanature di sostegno.

«La proposta – precisa ancora Zorzan – tiene conto con le necessità pratiche dei commercianti ambulanti del mercato del lunedì mattina».

La struttura potrà, inoltre, richiudersi automaticamente con ripiegamento dei teli, specie in condizioni di particolari situazioni metereologiche in occasione di forte vento, con controllo a remoto tramite anemometri.

Aggiunge Nazzareno Leonardi: «È ipotizzabile anche l’illuminazione dei teli con effetti chiaroscurali interessanti con luce a led di diverso colore, specie in occasione di particolari eventi o celebrazioni».

«Con il posizionamento dei teli ombreggianti – aggiunge Maria Gabriella Strinati, assessore alla Cultura e all’Animazione del Centro Storico – sarà possibile incrementare l’utilizzo, specie nel fine settimana, di questa importante parte del Corso cittadino per mostre temporanee ed eventi, da realizzarsi nella strada pedonale, in particolare per attività nel segno della diffusione della cultura dell’ecosostenibilità, del verde urbano, della transizione ecologica, temi di grande attualità, quelli della cultura green e del digitale, che potranno essere sviluppati mediante mostre e appuntamenti, con pannelli e piani mobili e richiudibili, da spostare poi all’interno dei negozi o in locali pubblici».

«L’iniziativa rientra in un ambito di valorizzazione dell’isola pedonale finalizzato a renderla sempre più attrattiva per l’intero territorio. Va ricordato che il Centro Storico svolge una funzione identitaria per la Città» è il commento di Renato Corrà, responsabile sindacale di Confcommercio di Thiene.

«Siamo impegnati in un rilancio del Commercio importante e innovativo – conclude Fabio Zardo, Presidente dei Commercianti del Centro Storico – alla luce di un processo evolutivo che tiene conto anche delle modifiche introdotte dalla pandemia nell’utilizzo, per esempio degli spazi esterni, e che sono destinate a restare nelle nostre abitudini».

Fonte Comune di Thiene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *