Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Cappotti per cani

Cappotti per cani: sono davvero una buona idea?

Cappotti per cani: sono davvero una buona idea?

Dopo un’estate rovente come quella appena trascorsa si avvicina ormai la stagione fredda e, mentre la durata delle passeggiate inevitabilmente si accorcia, aumenta l’umidità e le temperature inevitabilmente si abbassano. In questo nuovo scenario sono in molti a chiedersi se i cappotti x cani siano davvero necessari. Vediamo insieme i pro e i contro che comporta la scelta di coprire il proprio cane in inverno.

Cani, razze più freddolose:
Iniziamo con il dire che vi sono alcune razze di cani che curano il freddo più di altre. Si tratta in generale di tutti quei cani a pelo corto o raso, che trascorrono le giornate all’interno in ambienti riscaldati e confortevoli. Per loro lo sbalzo termico potrebbe costituire un problema per cui ci sentiamo di dire che l’idea di coprirli adeguatamente con un buon cappotto per cani potrebbe essere quella giusta. Se viceversa il vostro amico a quattro zampe vive all’esterno e ha un pelo lungo e un mantello denso, l’idea di fargli indossare un cappottino per cani prima di uscire per la passeggiata potrebbe essere superflua. Ciò non significa che, se il vostro cane è robusto, non sia necessario adottare alcuni provvedimenti per aiutarlo a superare meglio la stagione invernale. Se anche non intendete coprirlo per uscire a fare la passeggiata potrete comunque prendervi cura di lui al rientro asciugandolo bene, soprattutto sotto la pancia, e pulendo i suoi cuscinetti con dell’acqua tiepida. Quest’ultimo accorgimento si rivela importantissimo quando, ad esempio, si porta Fido a passeggiare dopo una nevicata. I suoi cuscinetti, sensibili alle temperature atmosferiche, potrebbero screpolarsi causandogli dolore. Da non sottovalutare poi l’azione aggressiva del sale che viene sparso lungo le strade e sui marciapiedi per impedire ghiacciate e scivoloni. Al rientro da una passeggiata sulla neve non sarebbe una cattiva idea, dopo aver lavato i cuscinetti del cane con acqua tiepida, cospargerli con del grasso (tipo vasellina) per mantenerli morbidi e idratati. Indipendentemente dalla razza e dallo stile di vita cercate sempre di percepire i segnali che indicano un suo malessere durante la passeggiata: se notate che il vostro amico a quattro zampe trema non esitate a rendergli questa esperienza più piacevole con un bel cappottino pet!

Come scegliere il miglior cappottino per cani:
Partendo dal presupposto che far indossare il cappottino per cani al vostro amico pet non deve essere un’azione rivolta a soddisfare un vostro capriccio, ma un’esigenza di proteggerlo, vediamo insieme quali sono le caratteristiche che dovrebbe avere un buon cappottino per cani. Innanzitutto, dovrai considerare la razza, le dimensioni e l’età del cane, oltre che le caratteristiche climatiche della zona in cui vivi. Oggi si trovano in commercio una grande varietà di modelli ed è fondamentale prestare attenzione alla qualità dei materiali per assicurare al nostro amico a quattro zampe una gradevole sensazione di tepore. Tra i migliori cappotti per cani vi sono sicuramente quelli realizzati in tessuto impermeabile con la parte interna in pile.

Quando il freddo si fa particolarmente intenso l’accessorio ideale per proteggere Fido dagli shock termici è una bella giacca invernale pet realizzata in tessuto professionale e con comoda apertura per guinzaglio. Scegliendola potrai garantire al tuo animale tutto il comfort anche grazie alla possibilità di regolare le fasce di chiusura sul collo e sull’addome.

Dal sito blog.expodog.com a cura della Redazione

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *