Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

TARI

Thiene informa, tributi: scade in ottobre la prima rata TARI

TARI, a motivo delle difficoltà dell’economia delle imprese e delle famiglie dovute alla pandemia e in considerazione anche dell’aumento previsto per Thiene per il tributo della Tassa Rifiuti, TARI, l’Amministrazione Comunale ha differito, con provvedimento assunto nella scorsa primavera, la scadenza della prima rata al 15 ottobre 2021 e il versamento del saldo al 16 dicembre 2021.

«L’introduzione del nuovo metodo di calcolo da parte dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, ARERA, preposta a livello nazionale a regolare e controllare i settori dell’energia elettrica, del gas naturale, dei servizi idrici, del ciclo dei rifiuti e del telecalore, – spiega Andrea Zorzan, assessore all’Ecologia – ha rappresentato una rivoluzione, un cambiamento enorme che rende non praticabile il raffronto con le modalità sin qui applicate per il calcolo. Per Thiene, come per altri Comuni, questo ha comportato un aumento che anche per questo secondo anno di applicazione siamo riusciti a ridurre».

«Facendo ricorso a tutti i fondi a disposizione possibili, – precisa Giovanni Domenico Simonato, assessore ai tributi – l’Amministrazione Comunale è riuscita a contenere per il 2021 al 6,5% l’aumento per le utenze domestiche, relative ai residenti, con una partecipazione di risorse pari ad € 143.634,00. Non ha toccato nemmeno le tariffe delle utenze non domestiche delle imprese che sono rimaste chiuse o che hanno maggiormente risentito della pandemia: per queste è stato possibile introdurre riduzioni grazie alle agevolazioni messe a disposizione dal Comune e quantificabili in € 154.892,00».

Nella bollettazione che arriverà all’utente sarà indicata la quota di agevolazione spettante e messa a disposizione dal Comune e l’indicazione esatta della quota da versare a carico del contribuente. Non sarà dunque necessario nessun intervento o domanda di riduzione da parte del cittadino.

Le previsioni per il 2022
«Quest’anno – è il commento dell’assessore Simonato – siamo riusciti a contenere l’aumento della TARI, che si aggira per Thiene al 18%, grazie al reperimento di fondi Covid destinati al sostegno dell’economia. Per il prossimo anno siamo già al lavoro per verificare i possibili strumenti, le strategie e le risorse necessarie per venire incontro alla cittadinanza e alle imprese. Ovviamente ad oggi è impensabile assicurare per il futuro e in maniera continuativa una messa in campo di risorse così massiccia come è stato fatto quest’anno: l’aumento della TARI purtroppo è un dato di cui dobbiamo tutti prendere atto».

A cura del Comune di Thiene

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *