Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Neurobica

Neurobica: cinque azioni anti-creative (da non fare)

Neurobica

Caro lettore, cara lettrice,
eccoci al secondo appuntamento! Il mese scorso abbiamo introdotto la nostra rubrica e spiegato il concetto di neurobica (trovi l’articolo nel sito di Gruppo News).

Oggi vogliamo parlarti di alcune cose che puoi fare… o meglio, che puoi NON fare per aiutare le tue abilità creative a crescere. Ti capita mai di voler realizzare un progetto o un cambiamento, ma qualcosa continua a bloccarti?
Nulla di strano: la nostra mente funziona in grande, e come è in grado di trovare grandi idee è anche in grado di metterci grandi ostacoli. Per questo motivo è utile conoscere i comportamenti da cui stare lontani.

Vediamo, quindi, le 5 azioni anti-creative da evitare:

1. filtrare le idee in anticipo: per trovare una grande idea serve giocare a trovarne tante. Non giudicare le idee quando sei in fase creativa, nemmeno quelle che ti sembrano banali. Potrai analizzarle in seguito e spesso avrai delle sorprese;

2. ammazzare l’entusiasmo con le frasi killer: le frasi tipo “figurati se funziona”, “inutile provarci” ecc. sono dei veri e propri assassini per la creatività. Questo accade quando sono gli altri a dircele, quando noi le diciamo agli altri, e pure quando le diciamo a noi stessi. Non usarle, cerca piuttosto delle alternative per esprimere i tuoi dubbi;

3. temere il giudizio degli altri: dai il giusto valore alle parole e non farti condizionare dai giudizi (che sono diversi dai consigli) quando vuoi lasciare la tua mente libera di creare;

4. pensare in piccolo: questo concetto si scontra con l’idea (sbagliata) di umiltà. Pensare in piccolo non porta da nessuna parte, pensare in modo misurato è utile… ma azzardare un passetto più in là è super efficace;

5. credere di dover per forza inventare la ruota: va bene non pensare in piccolo, ma nemmeno sentire il peso di dover avere l’idea del secolo. Non hai bisogno di essere Leonardo da Vinci per avere idee che possono cambiare la tua vita, quella di altre persone, o che ti permettano di risolvere un problema (e non è poco).

Fai tesoro di questi consigli!
Ora è arrivato il momento di un nuovo esercizio quotidiano, Strane connessioni: prendi ogni giorno una parola a caso da un libro e scrivi almeno 10 concetti che si collegano tra loro (ognuno si collega al precedente).
Ad esempio, per la parola cuscino i collegamenti possono essere: materasso, letto, sdraiarsi, stanchezza, sonno, occhi chiusi, dormire, sogno, fantasia, emozioni.

Ti lasciamo con la soluzione dell’Indovinello di agosto, un nuovo Indovinello del mese e la pillola su Inventori e invenzioni.

Buon allenamento!
Ci vediamo nel numero di ottobre.

Pubbliredazionale a cura di Silvia Missaggia e Miguel K. Velasquez

Neurobica

Neurobica

Neurobica

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *