Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

convenzione UNICEF

Villaverla informa: convenzione UNICEF

Convenzione UNICEF: anche il Comune di Villaverla aderisce alla campagna

Il 27 Maggio, passando da Villaverla si è potuto vedere Villa Ghellini illuminata di blu per rendere omaggio al trentennale della ratifica da parte dell’Italia della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Il comune di Villaverla, volendo promuovere la riflessione sui diritti dei bambini e delle bambine in Italia, ha prontamente aderito alla campagna “Lunga vita ai diritti” lanciata da UNICEF Italia in occasione di questo anniversario cercando di coinvolgere anche le scuole presenti sul territorio.

La Convenzione, composta da 54 articoli e ratificata da 196 stati, riflette una nuova visione delle bambine e dei bambini non più come oggetto di cura, ma come soggetti di diritto.
Dalla legge 176 del 27 maggio 1991 con cui si è ratificata in Italia la convezione sono stati compiuti notevoli passi avanti attraverso l’adozione di 27 nuove leggi per dare attuazione a quanto previsto dal trattato e i dati dimostrano che molto è stato fatto, ma altrettanto si deve fare in futuro.
Un bambino che nasce oggi in Italia ha una probabilità tre volte minore di perdere la vita nei suoi primi anni rispetto al 1991; la mortalità neonatale (nei primi 28 giorni di vita), infantile (nel primo anno di vita) e sotto i 5 anni sono tutte diminuite di due terzi.

Nel 1991 i bambini con meno di un anno vaccinati contro il morbillo, malattia estremamente contagiosa, che può provocare grandi epidemie ovunque le persone non erano vaccinate, erano il 50%, nel 2019 il 94% dei bambini aveva ricevuto la prima dose del vaccino.
Le crisi economiche che si sono succedute e non da ultima la pandemia da COVID-19 hanno avuto impatti significativamente negativi sui diritti dei bambini e degli adolescenti. Un indicatore su tutti è quello della povertà assoluta. Nel 2019 si erano verificati, per la prima volta dopo 4 anni, dei miglioramenti rispetto al numero di individui e famiglie in povertà assoluta. Le stime preliminari dell’ISTAT per il 2020 indicano valori dell’incidenza di povertà assoluta in crescita sia in termini familiari, che di individui. L’incidenza di povertà tra gli individui minori di 18 anni sale, infatti, di oltre due punti percentuali – da 11,4% a 13,6%, il valore più alto dal 2005 – per un totale di bambini e ragazzi poveri che, nel 2020, raggiunge 1 milione e 346mila, 209mila in più rispetto all’anno precedente. Affinché l’impatto della pandemia non rischi di cancellare i progressi compiuti è necessario non solo ricostruire, ma ricostruire meglio. La sfida è investire sulle nuove generazioni garantendo loro accesso a servizi educativi adeguati, sin dalla prima infanzia

Henrietta Fore, Direttore esecutivo dell’UNICEF, ha recentemente detto: “Spetta alla nostra generazione chiedere ai leader del mondo di adempiere alle loro promesse per fare sì che tutti i bambini abbiano in pienezza tutti i propri diritti”.

A cura del Comune di Villaverla

convenzione UNICEF
Luca Cariglia – Consigliere delegato

Villaverla informa

Villaverla

Villaverla informa

Villaverla informa

Villa Ghellini Villaverla
Villa Ghellini Villaverla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *