Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Parco del Sojo: Arte, Natura, Fotografie

In anteprima assoluta Parco del Sojo: Arte, Natura, Fotografie, 2005-2020

Cari lettori di “Arte da Marte” questo mese ho il piacere di presentarvi in anteprima assoluta una primizia, una pubblicazione fresca di stampa che sarà presentata al pubblico a fine mese. È stata realizzata da un fotografo Thienese piuttosto originale che molti definiscono “artista”, virgolettato sì, perché lui rifiuta decisamente questa qualifica.
“L’Arte è una cosa seria – dice in modo austero – e prima di “regalare” una qualifica di questo tipo bisogna prestare molta attenzione, pochi la meritano veramente”.

Lui è Ernesto Jobin, “fotografo da sempre, fotografo per sognare” come ama definirsi, il suo primo scatto, che ancora conserva gelosamente, all’età di 11 anni e poi ha continuato.
Il ritratto è la sua passione e negli anni ne ha realizzati tantissimi, soprattutto con soggetti femminili.
Nel 2005 ha scoperto il Parco del Sojo, Arte e Natura a Covolo di Lusiana, una bellissima realtà che ad oggi può contare oltre 80 installazioni di arte contemporanea, di artisti italiani e stranieri, all’interno di un bosco fra alberi e sentieri. Ideato e realizzato dall’architetto Diego Morlin e da suo fratello Gianluca, “ceramista outsider” di fama europea, inserito nella prestigiosa rivista brasiliana

“Arte e Natureza” come uno dei 27 parchi più belli al mondo, era stato appena inaugurato e lo ha subito conquistato sia per la particolarità delle opere e sia per l’incredibile magica atmosfera che si respira; ed è scoccata la classica scintilla. Si è innamorato di questa realtà e dopo solo un mese ha realizzato il primo shooting, con alcune modelle, dal quale è nato poi il calendario 2006: Sul Sojo delle Streghe, un respiro d’arte, moda e magia! E non ha più smesso.
Ha seguito con passione tutti i numerosi eventi realizzati documentando tutto, dagli artisti “veri” ai personaggi che lo hanno frequentato, come Vittorio Sgarbi che lo ha visitato in una folle notte che non voleva avesse fine, alle inaugurazioni delle nuove opere installate e non perdendo l’occasione della presenza della troupe di Rai 3 per realizzare un servizio per la rubrica “Quante Storie” a cura di Corrado Augias. Ha fotografato le opere che cambiano d’aspetto a seconda di come cambia la luce nello scorrere del tempo, nelle varie ore del giorno e nel susseguirsi delle stagioni.
Nel 2010 ha pubblicato un quaderno con immagini ed emozioni inerente alla sua esperienza al parco dal titolo “Il mio Sojo i miei sogni”.

Ora, a distanza di 15 anni, si è tuffato nel ricchissimo archivio ed ha sfornato questa pubblicazione semplicemente intitolata “PARCO DEL SOJO, ARTE, NATURA, FOTOGRAFIE, 2005-2020”.
Ma, grazie alla sua perenne voglia di scoprire, Jobin ha voluto andare un po’ oltre a quello che sarebbe stato il suo ruolo di fotografo e, stimolato dai racconti degli abitanti della contrada del Covolo, dove ogni casa, sulla porta d’ingresso, ha una formella in ceramica con i nomi di chi vi abita, ha rispolverato e raccontato anche un po’ della storia di quel luogo, sia di dove adesso sorge il parco sia di questa piccola quanto deliziosa contrada. È antichissima, forse la più antica dell’altopiano dei Sette Comuni come la chiesa che può vantare, quella di Sancti Donati Ep. de Cubalo, le cui prime notizie risalgono addirittura al 1089.
Il libro, 110 pagine con 100 fotografie in formato A4, sarà presentato il 19 di Giugno alle ore 17:30 presso il teatrino del parco, al coperto se sarà brutto tempo, con servizio navetta dal parcheggio situato dietro alla chiesa di Valle di Sopra (GPS: 45.77435, 11.55100) fino alla piazzetta della fontana a Covolo. Si invita a non arrivare in auto fino alla contrada per rispetto degli abitanti, del luogo e per… mancanza di parcheggi.
Consigliato il percorso a piedi prendendo il “Saliso” che inizia proprio da Valle di Sopra.
Per ricevere l’invito con informazioni contattate: 346 7660634 (Jobin).

Info & Contatti:
operaottava@gmail.com – www.operaottava.it
FB: https://www.facebook.com/operaottava/

Arte da Marte pubbliredazionale a cura di Michela Barausse (founder OperaOttava Arte)

Foto OperaOttava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *