Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Cielo Infinito

Artisti Locali: Massimo Rossato con Cielo Infinito

Cielo Infinito: il primo libro di Massimo Rossato

In questo libro voglio raccogliere e illustrare tutto il percorso che l’umanità ha avuto con il cielo e perciò passando attraverso le nostre origini, le civiltà, i miti, i grandi maestri (scienziati, artisti) del passato e l’evoluzione stessa che ci ha portato dall’osservazione celeste fino a volare e successivamente andare nello spazio.
Molto, moltissimo va detto in merito alla relazione tra uomo e cielo ma i punti più salienti vi faranno capire e camminare ogni giorno con uno sguardo più attento ed interessato al nostro “etere”.
Sicuramente noi tutti e tutto quello che vediamo proviene e si è plasmato dal cielo.
Vi consiglio di leggere, soffermandovi, in modo che andiate ad approfondire nel corso della vostra vita in merito alla tematica celeste. Essa è molto grande e ci accompagna ed abbraccia da sempre.
Il cielo perciò, visto dalla superficie, è lo spazio siderale percepibile dalla Terra o da un qualsiasi altro corpo celeste.
In presenza di una atmosfera, esso si presenta con colori diversi a causa della rifrazione e diffusione della luce nell’atmosfera.
Nel caso specifico del cielo terrestre, esso si presenta di colore variabile per l’atmosfera terrestre e le differenti condizioni di luce legate alla sua posizione geografica, quota, orario e periodo dell’anno.
Generalmente, di giorno, il cielo appare di colore azzurro, con sfumature rosse e gialle all’alba e al tramonto.
In caso di fenomeni meteorologici in corso esso assume una colorazione grigiastra, più o meno scura.
Quando non vi sono nuvole, sia di giorno che di notte, è possibile vedere la Luna quando si trova sopra l’orizzonte; come alla notte sono visibili pure le stelle.
Di notte infatti il cielo, senza luce solare, appare nero ed è quindi lì possibile distinguere la luce delle stelle che di giorno non sono visibili in quanto la minore intensità luminosa viene “coperta” dalla luce solare.
Il colore azzurro del cielo è più scuro in alta montagna, a causa della minore densità dell’atmosfera. Sulla Luna, e su tutti i corpi celesti dove l’atmosfera manca del tutto, il “cielo” è perennemente nero.
Il termine “cielo” deriva dal greco κοῖλος (koilos) con il significato di (parte) cava, incavata poi passato alla lingua latina con il sostantivo coelum;
oppure, secondo un’altra origine etimologica, la parola cielo deriverebbe dal verbo latino caedo ossia tagliare perché gli astrologi dividevano il cielo in regioni.
Quando pensi al cielo, infatti guardi in su; il cielo in effetti sta sopra di noi, ma è anche vero che sta tutto intorno a noi.
In effetti il cielo inizia dove i nostri piedi toccano la Terra e si estende ben oltre le stelle più lontane. Il cielo è allo stesso tempo l’aria che circonda la Terra e l’ampia regione senz’aria chiamata spazio (il regno del Sole, della Luna, dei pianeti e di centinaia di miliardi di stelle) che si trova al di là del nostro mondo.
L’aria che respiri è parte del cielo.
Lo strato d’aria che circonda la Terra si chiama atmosfera e nell’atmosfera si formano i venti, il tempo atmosferico e le nuvole.
Lo spazio inizia dove finisce l’atmosfera terrestre.
La Luna, il Sole i pianeti, le stelle si trovano nello spazio.
Tutto ciò è cielo!

Per informazioni sull’acquisto del libro “Cielo Infinito” rivolgersi presso ufficio di Via Prà Novei, 12 – Thiene (VI) o contattandomi al 349 5121049 mail massimo.rossato1979@gmail.com
Il prezzo è di euro 18,00
Artisti locali – pubbliredazionale a cura di Massimo Rossato

Cielo Infinito

Cielo Infinito

Cielo Infinito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *