Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

fita provinciale Vicenza

Teatro… che passione: Gruppo Teatro Bassano

Compagnia teatrale: Gruppo Teatro Bassano, una vita in scena
In questo numero conosceremo il “Gruppo Teatro Bassano” di Bassano del Grappa (VI), compagnia teatrale istituita già negli anni ‘70 ed iscritta alla FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori):

Come nasce la compagnia?
“Dal Teatro Gamma, nato in Sicilia alla fine degli anni ’70, ha origine il Gruppo Teatro Bassano che opera e realizza i suoi spettacoli in Veneto. Io ne sono il fondatore. Il mio nome è Vittorio Mirasole, e … mirando e rimirando tra riverberi e luccichii sfolgoranti, ho ricevuto il dono, non so perché e da chi, forse dal fato o dagli Dei… “dell’illuminazione”.

Una lunghissima attività Teatrale
“Tra gli autori portati in scena: Verga (La lupa – La roba); Sciascia (A ciascuno il suo); Campagna (I fatti di Bronte – Caccia alle streghe); Litrico (Cuore, tratto da E. De Amicis); Martoglio (Nica); Pirandello (Questa sera si recita a soggetto – Pensaci Giacomino – Enrico IV – Così è se vi pare). Nella mia valigia ho sempre portato un libro, gli arnesi del mestiere (matite, trucchi e soprattutto una bombetta). Tentai fortuna sui sette colli, ma la prostrazione al pane mi rese vittima del fabbisogno. Comunque, negli anni vissuti sulle sponde del Tevere, e più precisamente tra Frascati (Rm) e Villa Adriana (Rm), ho recitato Ibsen (Peer Gynt); Kafka (La metamorfosi), e il grande Ettore Petrolini, che vive sempre nel cuore dell’amata Roma con macchiette, lazzi, colmi e parodie. Per me è stato un vero vezzo accostarmi alle letture dell’Ettore maestro, letture che m’avrebbero, più tardi, pilotato verso il teatro grottesco dell’Assurdo.
Rientrando nella diletta patria, non certo eroe come il guerriero Ulisse, ho ricucito strappi che il tempo per me serbava.
“Tutto”, dicevo, “serve tutto in questa vita perché si compia l’opera dell’uomo… tutto certamente, che non sia però la morte!”. Ma io vissi, cullato dal sostegno di vecchi teatranti ritrovati con i quali ripresi a recitare: Baudelaire (I fiori del male); Rimbaud (Una stagione all’inferno); Wilde (Salomé); Bene C. (L’Amleto – Pinocchio).
Tra la fine del 2009, e l’inizio del 2010, ho creato una compagnia di guitti itineranti della quale sono stato, e lo sono tutt’ora, il capocomico”.

Progetti presenti e futuri
“Dal mio laboratorio teatrale di Bassano del Grappa comincio una nuova produzione di spettacoli. Ed ecco che il teatro dell’Assurdo mi si schiude con naturale beltà. Dirigo e recito “Il sogno di Aceste”, adattamento teatrale dell’omonimo racconto autobiografico, tratto dalla raccolta “Storie di viaggi non ordinari”. Metto in scena Ionesco (La cantatrice calva); H. Pinter (Il compleanno), composto dall’autore nel 1957, anno della mia nascita (inevitabile l’auto dedica dello spettacolo :-). Dirigo inoltre, e recito, S. Beckett in “Finale di Partita”, e poi in “Aspettando Godot”, continuando così nell’intento di dar voce a ciò che più mi affascina del teatro di Beckett: la conversazione, oltre ogni misura e forma convenzionali. Questa, come altre, è il tipo di commedia che indosso come un abito ben fatto. E’ la commedia fitta di gags che discendono direttamente dal teatro di varietà e dalle comiche del cinema muto come d’altronde rivelano le bombette dei personaggi. Certo! Mi piace la comicità, ma solo quando assume connotati grotteschi che si innestano sulla tragicità della situazione, poco importa se il pubblico ride, perché niente è più grottesco del tragico.
Ancora di Luigi Pirandello realizzo: “Il berretto a sonagli” un’opera diversa dalle precedenti ultime realizzate, ma non tanto da scostarsi in assoluto. I prossimi lavori del GRUPPO TEATRO BASSANO saranno: “DITEGLI SEMPRE DI SÌ” di Eduardo De Filippo, e la replica di “ASPETTANDO GODOT” di Samuel Beckett.
Nell’opera di De Filippo, dove il confine tra follia e normalità è continuamente rovesciato, è ben visibile la forte influenza che Pirandello esercitò sullo scrittore per la caratterizzazione psicologica dei personaggi nel giusto accordo fra tragicità e comicità. Ecco! Queste sono le opere dei vari autori. Che ne faccio io? Che ne ho fatte? Le ho prese a materia delle mie creazioni sceniche e me ne sono servito, come mi sono servito della bravura degli attori, scelti a rappresentare le parti secondo l’interpretazione che io ne ho fatta; e degli scenografi, a cui ho ordinato di architettare le scene; e degli elettricisti che le hanno illuminate; tutti secondo gli insegnamenti, i suggerimenti, le indicazioni che ho dato io”.

Direttore Artistico Vittorio Mirasole
tel. 339 8549938
mail: mirasole.vittorio@gmail.com – gruppoteatrobassano@gmail.com
Fb: Gruppo Teatro Bassano

Teatro… che passione! a cura di Alberto Trevisan

Gruppo Teatro Bassano
Gruppo Teatro Bassano
Gruppo Teatro Bassano
Gruppo Teatro Bassano
Gruppo Teatro Bassano
Gruppo Teatro Bassano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *