Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

ulss 7 pedemontana Schio

Ulss 7 Pedemontana: Centro salute mentale di Schio

Ulss 7 Pedemontana: Centro salute mentale di Schio

Dopo quasi 2 anni ha ripreso gradualmente la propria attività il Centro Salute Mentale “Alto Vicentino” presso la sede di Schio, che l’ULSS 7 Pedemontana si era vista costretta a sospendere nel luglio 2019 per carenza di personale. Una difficoltà, questa, che è stata ora almeno in parte superata: «Il nostro impegno per la sua riattivazione non appena fossimo riusciti a reperire le figure professionali necessarie non è mai venuto meno – sottolinea il Commissario Bortolo Simoni -. Poi sicuramente l’arrivo della pandemia ha allungato i tempi rispetto a quelle che erano le previsioni e la nostra volontà, ma appena è stato possibile abbiamo rispettato l’impegno che avevamo preso con gli Amministratori del territorio e con la cittadinanza».

IL CSM di Schio è attivo dalle 9.00 alle 13.30 il martedì, mercoledì e venerdì svolgendo tutte le attività tipiche della struttura (ad eccezione della gestione delle urgenze, che almeno per il momento continueranno a fare riferimento al CSM di Thiene e se necessario al servizio psichiatrico di diagnosi e cura dell’ospedale di Santorso). Il tutto grazie ad un team composto da quattro medici psichiatrici – tra cui la Dott.ssa Silvia Michelon che coordinerà la struttura -, affiancati da una psicologa e da un assistente socio/sanitario.

Come noto, il CSM si occupa della presa in carico di cittadini in età adulta (con più di 18 anni) in situazioni di disagio psichico di varia natura, garantendo per ogni paziente un percorso individuale che spazia dalla diagnosi iniziale alle visite di controllo, colloqui psicologici, attività di psicoterapia individuale e di gruppo, fino alla definizione di percorsi di riabilitazione e reinserimento sociale quando possibile. Il tutto con interventi sia ambulatoriali che domiciliari.

Molto importanti sono anche le attività di sostegno rivolte ai familiari dei pazienti, così come i programmi per la prevenzione del disagio psicologico nelle fasce di popolazione più a rischio per specifici fenomeni.

IL CMS collabora inoltre con il reparto di Psichiatria dell’ospedale di Santorso, garantendo così la continuità dell’assistenza.

dal sito dell’Ente a cura della Redazione

centro-salute-mentale

Gruppo News

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *