Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Schio: canone unico patrimoniale per i plateatici di bar, ristoranti e negozi

Schio: canone unico patrimoniale per i plateatici di bar, ristoranti e negozi

Schio: canone unico patrimoniale per i plateatici di bar, ristoranti e negozi

Aggiornamenti sul pagamento del canone unico patrimoniale per i plateatici di bar, ristoranti e negozi

Prorogato il pagamento del canone unico patrimoniale ed esenzioni per i plateatici di bar, ristoranti e negozi per tutto il 2021

È stato prorogato al 30 aprile il pagamento del canone unico patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria che riunisce le entrate relative all’occupazione di spazi e aree pubbliche (ex Cosap) e l’imposta comunale sulla pubblicità.

Una proroga dei termini di scadenza, fissati precedentemente nel primo trimestre dell’anno, voluta dall’Amministrazione Comunale per prendere tempo e dare un ulteriore sostegno alle categorie economiche penalizzate dalle conseguenze dell’emergenza sanitaria. Decisione che rientra in un più ampio pacchetto di misure dedicate alle attività, in particolar modo a quelle di piccole dimensioni, che usufruiscono dell’occupazione degli spazi pubblici in città, in vista anche di ulteriori probabili agevolazioni emanate dal Governo.

«La proroga al 30 aprile ci permetterà di adottare un regolamento di gestione del canone patrimoniale e del procedimento autorizzativo che sia il più rispondente possibile alla realtà e al tessuto economico locale e di approvare le relative tariffe, senza alcun aumento della pressione fiscale complessiva. Tutte operazioni la cui definizione richiede delle approfondite valutazioni che non possono essere effettuate in breve tempo» spiega l’assessore al bilancio, Matteo Trambaiolo.

Ma non è tutto: «Intendiamo proporre al Consiglio Comunale di inserire nel nuovo regolamento da approvare, ulteriori esenzioni del canone patrimoniale per specifiche occupazioni o esposizioni pubblicitarie in caso di situazioni eccezionali di straordinaria necessità o urgenza conseguenti a gravi calamità naturali, a gravi emergenze sanitarie e a altri eventi di natura straordinaria, come  quelli che si sono trovati ad affrontare gli esercizi pubblici nel periodo di emergenza pandemica ancora in corso» aggiunge Trambaiolo.

«Voglio sottolineare – conclude l’assessore -, come già anticipato in più occasioni, che è confermata l’esenzione del pagamento del canone patrimoniale per i plateatici di bar, ristoranti e negozi per tutto il 2021».

fonte Comune di Schio

Plateatico

Schio: canone unico patrimoniale per i plateatici di bar, ristoranti e negozi

Gruppo News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *