Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Thiene contro l’abbandono dei rifiuti

Thiene: contro l’abbandono dei rifiuti ora arriva il pugno di ferro del Comune

Agli appelli e ai numerosi inviti lanciati dall’Assessorato all’Ecologia, arriva ora il pugno di ferro dell’Amministrazione Comunale per contrastare l’abbandono dei rifiuti in terreni o accanto alle campane e cassonetti preposti per la raccolta.

«Con tenacia e costanza – dichiara Andrea Zorzan, Assessore all’Ecologia e ai Lavori Pubblici – non rinunciamo mai ad invitare i cittadini ad un uso corretto degli strumenti per lo smaltimento dei propri rifiuti. Lo abbiamo sempre fatto e continueremo a farlo. Visto, tuttavia, il persistere di comportamenti incivili di taluni, l’Amministrazione Comunale ha deciso di passare al pugno di ferro. Non esiste un motivo reale che costringa un cittadino ad abbandonare i rifiuti ai piedi delle campane o, peggio ancora, nei campi o lungo i fossati. In città le isole ecologiche sono numerose e ben tenute e poco distanti tra loro».

«E’ un fenomeno – rincara il Sindaco, Giovanni Casarotto – che dimostra inciviltà e mancanza di rispetto verso la cittadinanza e tutti quelli che rispettano le regole che non possiamo tollerare».

La stretta ora è arrivata e i controlli con le telecamere, che non sono mancati, hanno registrato numerose violazioni ai Regolamenti vigenti in materia che hanno fatte scattare le relative sanzioni.

Per la precisione, nel solo mese di novembre sono state comminate ben diciannove sanzioni e numerose altre stanno per essere notificate ai trasgressori.

«Rinnoviamo – conclude Zorzan – la raccomandazione, ancora una volta, di un uso corretto dei diversi contenitori per i rifiuti e di non lordare la Città e invitiamo sempre a riservare la massima attenzione nel differenziare».

Thiene: contro l’abbandono dei rifiuti ora arriva il pugno di ferro del Comune

Sindaco Giovanni Casarotto
Sindaco Giovanni Casarotto
Assessore Andrea Zordan
Assessore Andrea Zordan

Gruppo News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *