Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

aero club vicenza

Il sogno di volare: SOCATA T.B. 9 I-IAGL “Aula Volante”

Il sogno di volare: SOCATA T.B. 9 I-IAGL “Aula Volante”

L’Aero Club “Ugo Capitanio” di Vicenza ha attualmente due velivoli disponibili in flotta e usati dagli associati per il volo turistico/sportivo.

Parliamo questo mese del secondo velivolo, il SOCATA T.B. 9 Tampico Club con codice identificativo I-IAGL.

Questo velivolo, assieme ad altri e per un totale di 120 esemplari, sono stati parte di uno dei piani di rinnovo flotta dell’Aero Club d’Italia e consegnati ai club federati italiani che ne hanno fatto richiesta.

Questo tipo di velivolo è stato scelto tra altri addestratori di varie nazionalità per la sua linea e tipo moderno di velivolo nonché come “aula volante” per le scuole di volo.

Infatti con la sua spaziosa e confortevole cabina è capace di portare in volo allievo e istruttore con altri due allievi seduti nel sedile posteriore che possono osservare e imparare durante i voli di istruzione e di darsi quindi il cambio in varie tratte di volo.

Il nostro Aero Club ne ha avuto tre di questi aerei: il primo nel 1991 con marche I-IAEN, il secondo nel 1992 con marche I-IAGL e il terzo nel 1993 con marche I-IAGV.

Questi velivoli hanno svolto notevole attività di volo sia per la scuola che per il turismo per un totale di almeno quasi sei mila ore di volo.

Il Tampico che abbiamo attualmente in flotta è stato venduto dopo 2000 ore di volo ad un privato nel 2003 ed è stato ritrovato e, grazie all’interessamento degli associati, poi dopo una attenta valutazione ricomprato nel 2017 con un progetto di sottoscrizione e intitolato quindi al nostro socio onorario sig. Marcello Benincà.

Il Socata T.B. 9 Tampico Club è un monomotore quadriposto da turismo prodotto dall’industria aerospaziale francese Societé de Costruction d’Avions de Turisme et d’Affaire (SOCATA) negli anni ‘novanta.

L’aereo è un monoplano monomotore ad elica bipala a passo fisso, di costruzione metallica e il suo carrello è triciclo non retrattile.

Grazie alla sua semplicità e ai bassi costi di gestione e consumi è utilizzato a scopo turistico e, nelle scuole di volo, come aereo da addestramento per l’apprendimento del volo basico V.F.R. (volo a vista) e talvolta utilizzato anche nella fase iniziale del volo I.F.R. strumentale.

Equipaggiato con un motore Lycoming 0-320-D2A, aspirato a 4 cilindri boxer contrapposti capace di sviluppare una potenza pari a 160 hp (119 kw) a 2.700 giri/minuto. Il Tampico ha un peso massimo al decollo (e all’atterraggio) di 1.060 kg.

Ciascuno dei due serbatoi alloggiati nelle seminali può contenere fino a 79 litri di carburante, per un totale di 158 litri conferendo alla macchina un’autonomia di 5 ore con un consumo orario di circa 30 litri ora. La sua velocità di crociera con un settaggio di potenza al 65 per cento (2.400 giri) è pari a 95 nodi (175 km/h), mentre decollo e atterraggio avvengono in uno spazio inferiore ai 500 metri in condizioni di temperatura ed elevazione della pista non critiche.

Il comportamento dell’aeromobile nelle fasi di stallo è piuttosto blando e poco accentuato grazie alle ali a pianta rettangolare e grazie a delle alette stabilizzatori presenti sotto la fusoliera posteriore del velivolo.

Per il resto il velivolo ha una manovrabilità prestazioni modeste e può essere utilizzato in categoria normale e semi-acrobatica per una serie limitata di manovre. Con fattori di carico da +4.4 a – 1.8 G; la sua velocità massima di crociera 122 nodi e quella da non accedere mai 165 nodi.

La tangenza di quota tuttavia arriva a circa 4.000 metri.

La spaziosa cabina con la capienza dei 4 posti ed il grande bagagliaio posteriore permette un volo in confort sia per i piloti che per i passeggeri. Gli esemplari totali costruiti del T.9 sono più di 3.000 mentre altre versioni sono state sviluppate anche dalla ditta successiva E.A.D.S. che ha rilevato l’attività di costruzione.

Attualmente il velivolo utilizzato dal nostro club sta effettuando il controllo generale per la revisione del motore e della sua cellula presso l’officina autorizzata e certificata R.R. AVIATION SRL di Caorle e che gli permette quindi di riprendere l’attività di volo entro i primi mesi del nuovo anno con alcune migliorie estetiche e di sicurezza e qualità di volo degli associati.

Con l’occasione delle celebrazioni del centenario del nostro sodalizio che inizieranno con il prossimo anno, il velivolo adotterà, assieme all’altro velivolo, una nuova livrea con logo e colorazioni inerente alla ricorrenza e volerà per tutta l’Italia facendo promozione del nostro club.

Vi invito a farci visita presso l’Aeroporto Arturo Ferrarin di Thiene dove abbiamo la sede per poter visionare da vicino i nostri velivoli e rispondere alle Vostre curiosità che potete chiedere ai piloti o istruttori presenti.

Vi saluto come sempre cordialmente,

Massimo Rossato (Presidente Aero Club Ugo Capitanio di Vicenza)

Il sogno di volare

SOCATA T.B. 9 I-IAGL Aeroclub Vicenza

SOCATA T.B. 9 I-IAGL Aeroclub Vicenza

SOCATA T.B. 9 I-IAGL Aeroclub Vicenza

SOCATA T.B. 9 I-IAGL Aeroclub Vicenzapubbliredazionale a cura di Massimo Rossato

Il sogno di volare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *