Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

1-PATRIZIA STEFANI, gallerista della PATTY'S ART GALLERY

Bassano Patty’s Art Gallery e lo spirito del Natale

Bassano Patty’s Art Gallery e lo spirito del Natale

Lo spirito del Natale incarnato dalla Patty’s Art Gallery e dai suoi artisti.

Anche in questo anno inedito, di stravolgimenti e in cui tutti noi siamo stati duramente messi alla prova, dicembre è arrivato e porta con sé una delle festività da sempre più attese e sentite in tutto il mondo: il Natale. Ed ecco allora che la Patty’s Art Gallery di Patrizia Stefani [www.pattys.it], con i suoi artisti si appresta ad accogliere nel migliore dei modi tale ricorrenza che vuole ricordare l’importanza della Speranza e del calore di cui oggi più che mai, tutti ne abbiamo tanto bisogno.

Natale che letteralmente significa “nascita” ed in epoca romana coincideva con la festività del Dies Natalis Solis Invicti, cioè con il Giorno di nascita del Sole Invitto celebrata allorché la durata del giorno iniziava ad aumentare dopo il solstizio d’inverno presentandosi quindi come rinascita, appunto, del sole. Ma cosa c’entra ciò con la galleria d’Arte Contemporanea della sopracitata nota imprenditrice bassanese? C’entra eccome, in primis perché sicuramente per Patrizia Stefani questo dicembre si colora di una speciale luce sfavillante, quella dell’entusiasmo e della gioia per la propria rinascita in pieno spirito natalizio visto che, dopo 25 anni quale intermediaria immobiliare prima e d’arte poi, ha finalmente dato vita alla propria prestigiosa vetrina online che ha di fatto il suo nome.

Abbiamo allora chiesto proprio a Patrizia quale valore rivesta per lei il Natale e con che predisposizione d’animo si stia preparando a viverlo. Questa la sua risposta <<Inizialmente ho pensato alla solita domanda banale, che arriva puntuale tutti gli anni all’avvicinarsi delle feste e parimenti stavo dando quasi per scontato, come vuole la tradizione, l’usuale e solo in apparenza dovuta risposta ossia “Natale è famiglia” …Subito però ho rifletto meglio e mi sono resa conto che avere una famiglia, è una grandissima fortuna. È un dono prezioso, inestimabile>>.

Continua Patrizia Stefani <<Ecco, ho riflettuto ancora e comunque il Natale per me rimane atmosfera, pranzo, famiglia ma non meno un poco di stress e malinconia. Il Natale tradizionale è ritrovo, tavole imbandite per momenti da trascorrere con le persone care e con i parenti, gli addobbi – che a casa mia si allestiscono immancabilmente l’8, il giorno dell’Immacolata Concezione. E qui non manca poi di certo la musica natalizia (a palla), mentre ogni ambiente si veste di nuovi colori e suoni, divenendo più calda. Non nego tuttavia che patisco un tantino lo stress da corsa ai regali e molto di più la mancanza di coloro che non ci sono più… Il Natale mi riporta ogni volta ai tempi trascorsi, ai ricordi più belli eppure lontani>>.

In questo 2020, visto il periodo che stiamo vivendo, Patrizia trascorrerà le festività a casa, con i suoi figli. Non mancheranno le pietanze a loro più gradite, indipendentemente dalla tradizione. In tavola ci sarà il torrone, il pandoro con la crema mascarpone ed i cantucci imbevuti nel vin santo. Gli auguri saranno fatti al telefono nel gruppo della Big Family in quanto sarà impossibile ritrovarsi come ogni anno nella casa di chi ha più spazio. Ed è così, in vena di ricordi, che la fondatrice della Patty’s Art Gallery continua <<Ritorno con piacere e pari nostalgia ad una messa, la mattina di Natale, al Duomo di Santa Maria in Colle – nella Chiesa di San Francesco a Bassano del Grappa. Luci soffuse ed una straordinaria atmosfera di riconciliazione al tutto. Ero piccolina eppure l’immagine è vivida in me che sono sempre stata affascinata dalle particolari ambientazioni. Ero in mezzo ai miei genitori, l’organo suonava una canzone lenta e dolce, stavo bene. Questo è il mio Natale, quello che ancora adesso maggiormente amo!>>.

Infine chiedo a Patrizia quale artista le venga in mente, istintivamente, quando dico Natale. Senza alcuna esitazione risponde Tullio Gombac per le sue opere spesso caratterizzate dalla sorta di merletti e ricami, per i disegni assomiglianti a brina su ragnatele in mezzo all’erba e probabilmente per la raffinata tecnica incisoria che inevitabilmente riporta ad usanze antiche. Persino Carla Tomatis, in arte Carlà è perfetta rappresentante del periodo dicembrino essendo una brava vetrinista che nel suo paese natale, Mondovì, viene chiamata ovunque per decorare vetrine e vetrine per le quali ha vinto numerosi premi. E come ultima, (ma non ultima) Caterina Spatafora la cui serenità e sentimento genuino traspare evidente in ogni sua creazione.

Info e contatti:

Bassano del Grappa 36061 (VI)

Email: info@pattys.it

Tel.  0424 284543

Cell. 3913269904

a cura della Dott.ssa Giulia Quaranta Provenzano

Bassano Patty’s Art Gallery e lo spirito del Natale

Tullio Gombac - Incisione ''La vittoria della luce sulle tenebre''
Tullio Gombac – Incisione ”La vittoria della luce sulle tenebre”
Gioia Lolli - Pittura ''Gli zaffiri... cuore nella vita''
Gioia Lolli – Pittura ”Gli zaffiri… cuore nella vita”
Enrico Tomassi - Pittura ''Segni particolari''
Enrico Tomassi – Pittura ”Segni particolari”
Caterina Spatafora - Pittura ''Danza dei colori''
Caterina Spatafora – Pittura ”Danza dei colori”
Carla Tomatis, in arte Carlà - Pittura ''Le cicatrici non sono fallimenti ma promemoria''
Carla Tomatis, in arte Carlà – Pittura ”Le cicatrici non sono fallimenti ma promemoria”

PATTY'S ART GALLERY, di Patrizia Stefani

Ufficio Stampa della Patty's Art Gallery GIULIA QUARANTA PROVENZANO
Ufficio Stampa della Patty’s Art Gallery GIULIA QUARANTA PROVENZANO

Gruppo News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *