Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Tommaso Agricola

Artisti Locali: Dio, tu ed io

Artisti Locali Emergenti: Dio, tu ed io

Un romanzo di Tommaso Agricola

Dal 1 dicembre in libreria

PERCHÉ QUESTO LIBRO?

“Dio tu ed io” nasce da un bisogno.

Di ritorno dal mio primo viaggio in Umbria mi trovai ad assistere mia madre Clementina. Da quattro anni era malata di un tumore incurabile che l’aveva consumata fino a ridurla a letto. Nei due mesi successivi al mio ritorno la situazione collassò fino a quando entrò in coma e non si svegliò più.

In quel periodo non riuscivo ad esprimere il caos di sentimenti che mi stava invadendo. Non riuscivo a trovare le parole per confessare alle altre persone quello che stava succedendo. Così iniziai a scrivere. Mi rifugiai nei miei diari. In quelle pagine solitarie trovai lo spazio per spurgare il vomito che mi stava opprimendo. Scrivevo come un pazzo. In maniera confusionaria annotavo tutto quello che succedeva attorno a me.

Scrivere non fu una cura. Fu un rimedio palliativo come la morfina che le infermiere somministravano a mia madre per distrarla dal dolore.

PERCHÉ QUESTO TITOLO?

L’idea di scrivere questo romanzo nacque da questa esperienza.

Il lungo e minuzioso lavoro che feci nei mesi successivi fu quello di riordinare il mio passato.

Dopo quell’evento, i ricordi che avevo cercato di sotterrare, tornarono a galla. Da qui si fece spazio ed entrò in scena la figura di dio. Quel dio che era stato il protagonista del mio passato. Quel dio che, essendo nato in una famiglia cristiana si stampo protestante, era il perno di ogni mia scelta, idea ed esperienza. Quel dio che avevo cominciato a mettere in dubbio e che, con la morte di mia madre, divenne un nodo da sciogliere a tutti i costi.

“Dio tu ed io”, divenne così un dialogo a tre voci. Un confronto con dio, che rappresenta il mio passato e con mia madre, che rappresenta quell’evento che, come uno schiaffo, ti costringe a cambiare per poter guardare al futuro.

QUAL È LA STORIA CHE RACCONTI?

In questo libro racconto della mia esperienza in Umbria.

Un viaggio tra i campi e le colline di fine agosto, dove partecipai alla vendemmia ed incontrai dei personaggi tanto strampalati quanto meravigliosi. Un’avventura tra le fattorie del “cuore verde d’Italia”, dove conobbi uno stile di vita più sostenibile e allo stesso tempo imparai a conoscermi di più.

AUTOPUBBLICAZIONE

Il mio rapporto con gli editori è stato tanto breve quanto conflittuale. Dopo una piccola e mal riuscita esperienza con un editore di Cento (FE), provai a contattare le maggiori case editrici d’Italia. Una sola di queste mi rispose con la proposta di autofinanziarmi la pubblicazione. Decisi quindi che la

cosa migliore sarebbe stata quella di investire i miei soldi ed il mio tempo per un’auto-pubblicazione, che se anche mal riuscita, sarebbe stata un’esperienza che non volevo assolutamente perdermi.

Il mio obbiettivo principale è stato quello di realizzare un prodotto artigianale. Quello che più mi interessava era collaborare con gli artigiani locali per confezionare un libro che, sia alla vista che al tatto, fosse “fatto bene”. Ho ragionato più come “lettore” che come “scrittore”. Il rapporto con un libro non si ferma al suo contenuto ma coinvolge anche gli altri sensi per il mero piacere di tenere in mano un oggetto di qualità.

Voglio quindi usare questo spazio per ringraziare la tipografia “Grafiche Marcolin” di Schio, che l’ha realizzato e pure la “Libreria Bortoloso” di Schio per aver accettato di distribuirlo. A proposito: ricordiamoci che dato il brutto periodo che stiamo passando sarebbe importante aiutare queste realtà locali, privilegiandole rispetto ai siti di e-commerce.

AUTORE

Il ventiquattrenne vicentino esordisce con il suo primo romanzo.

Nato a Valdagno il 19/02/1996, vive e lavora a Schio (VI). Ha frequentato il liceo artistico “A. Martini”. Ha vissuto per quattro anni a Venezia dove ha frequentato l’università di architettura “IUAV”. Ha trascorso un breve periodo in Umbria, dove questo libro è stato concepito.

a cura di Tommaso Agricola

Tommaso Agricola Tommaso Agricola Tommaso Agricola

Artisti Locali Emergenti: Dio, tu ed io

Gruppo News

Syntoradio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *