Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

identità gustose rostichef

Identità gustose: risotto al radicchio, mele caramellate e vin brulè

Identità gustose: risotto al radicchio, mele caramellate e vin brulè

Cari lettori,

immaginate una giornata… con un po’ di freddo e c’è bisogno di un piatto che scaldi e coccoli. Un bel risotto, ecco quello che ci vuole. Ma che stupisca con sapori particolari come la ricetta che sto per presentarvi, risotto al radicchio con mele caramellate e vin brulè. In questo piatto il gusto amarognolo del radicchio si sposa alla perfezione con la dolcezza e la croccantezza della mela e il tocco del vin brulè. Un risotto elegante per le cene e i pranzi delle feste ma anche semplicemente per stupire il palato dei vostri commensali. E se non avete tempo o voglia di cuocere lo trovate presso la mia rosticceria Rostichef di Marano Vicentino.

INGREDIENTI:

400 gr di Riso carnaroli

1 Cipolla

qb di Burro

qb di Olio extra vergine di oliva

200 gr Radicchio di Treviso

100 gr di Grana

1 Noce di burro

1 Mela

250 cl Vino rosso

Spezie

250 gr di Zucchero

PROCEDIMENTO:

Preparate un brodo vegetale.

Preparate il brulè facendo bollire il vino con le spezie (cannella, chiodi di garofano, mele). A parte in una pentola mettete lo zucchero, quando il vino bolle versatelo sullo zucchero passandolo con un colino e fatelo sciogliere, poi mettete a raffreddare. Lavate le mele e tagliatele a cubetti regolari e piccoli, mettetele in una padella con poco burro a fuoco alto e caramellate girando di tanto in tanto con cura. Tritate la cipolla e fatela soffriggere con un poco di olio e burro. Lavate e tagliate a pezzettini il radicchio, versatelo nella pentola con il soffritto e fate cuocere per 5 minuti. Aggiunte il riso, fatelo tostare mescolando e sfumando i 250 cl di vino rosso, fatelo evaporare bene poi aggiungete il brodo e portare a cottura (13 minuti). Togliete il riso dal fuoco, aggiungete una noce di burro e mescolate per due minuti, mantecate con grana. Servite il riso in una fondina con i cubetti di mela caramellata e gocce di vin brulè.

VINO DA ABBINARE:

Consiglio il Soave DOC “il vino bianco italiano per eccellenza”, un vino secco, ben strutturato, asciutto, di medio corpo e armonico, leggermente amarognolo che si sposa bene con l’aromaticità del radicchio e sgrassa il palato dal burro e formaggio.

 Vi aspetto il prossimo mese con un’altra specialità tutta da gustare.

ricetta del mese a cura di Aliona Doni

Identità gustose: risotto al radicchio, mele caramellate e vin brulè

Gruppo News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *