Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

enpa

L’amico a 4 zampe: Il prossimo ritorno alla routine post-coronavirus e i nostri cani

L’amico a 4 zampe: Il prossimo ritorno alla routine post-coronavirus e i nostri cani

Durante questo periodo di isolamento forzato, molti di noi sono stati costretti a lavorare da casa o a passarci molto più tempo del solito. Come conseguenza, i nostri cani hanno trascorso molto più tempo con noi: se da un lato è un’ottima cosa, soprattutto dal loro punto di vista, ciò potrebbe essere la causa di alcuni problemi di distacco una volta che torneremo alla normalità.
Anche in questo periodo è quindi di fondamentale importanza abituarli a stare soli per qualche momento, in modo da non ritrovarsi ad affrontare grosse difficoltà successivamente.

Cosa si può fare per aiutarli già adesso? Quali strategie si possono attuare affinché il ritorno alla routine non sia per i nostri cani un cambiamento troppo drastico?

Innanzitutto, se gli spazi ve lo permettono, lavorate o passate del tempo in una stanza diversa da quella in cui si trova il cane, chiudendo la porta, almeno per metà della vostra giornata lavorativa. Questo – pur non essendo la stessa identica cosa – simulerà ciò che accadeva e che accadrà quando tornerete al vostro posto di lavoro e lascerete il cane a casa da solo.

In secondo luogo, non cedete tutte le volte alle sue richieste di attenzione. Per quanto sia bello e giusto nei suoi confronti accogliere una richiesta di gioco o di coccole, se in quel momento siete impegnati in un’attività che non richiede la sua partecipazione, concludetela prima di rivolgervi a lui. Insegnategli che pur passando molto tempo sotto lo stesso tetto, è giusto che ognuno abbia i suoi spazi. Come d’altronde richiede ogni relazione sana, che non è fatta di interazioni dirette costanti.

Infine, di tanto intanto e nei limiti del possibile, uscite per andare a fare la spesa, in farmacia o a fare delle commissioni. Se non potete o – data la situazione – preferite affidarvi all’home delivery, uscite senza di lui a fare due passi sotto casa, andate in garage o in giardino a tagliare il prato … insomma, trovate un modo perché resti da solo un po’. Se siete una coppia, organizzatevi per uscire contemporaneamente dedicandovi a due attività diverse. Cercate delle soluzioni simili se siete una famiglia numerosa.

Tutto questo è importante soprattutto se convivete con un cane che tende ad essere molto ansioso e/o dipendente da voi: lo aiuterete a trovare l’equilibrio emotivo necessario ad affrontare con maggiore serenità il ritorno alla vita pre-coronavirus.

Noi intanto abbiamo pensato di intrattenervi con Schiodinzolando 2020 IV edizione virtual!
Troverete tutte le informazioni sul nostro sito www.enpathiene.org.
Oppure sms/WhatsApp 347 2796801 per essere richiamati – e-mail: thiene@enpa.org

VI aspettiamo il 24 maggio ore 17,00 in diretta Facebook sulla pagina Enpa Thiene Schio

L’amico a 4 zampe: Il prossimo ritorno alla routine post-coronavirus e i nostri cani

a cura di ENPA Thiene/Schio

 

Gruppo News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *