Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

stadio Miotto Thiene

Pianeta sport A.C. Thiene i caduti nella 2° Guerra Mondiale – seconda parte

Pianeta sport A.C. Thiene i caduti nella 2° Guerra Mondiale – seconda parte

Prosegue la relazione su caduti AC Thiene nella 2 a Guerra Mondiale con altri cinque atleti rossoneri.

  1. Gobbetti Giovanni di Emilio e Cavalletto Emma, nato a Piove di Sacco (Padova) il 2 giugno 1922, alla leva residente a Thiene. Matricola 21814. Alpino dal 22 gennaio 1942 nel Battaglione Val Leogra del 9° Reggimento Alpini, Divisione Julia e il 30 maggio posto nella Compagnia Comando del Battaglione Vicenza, sempre del 9° Alpini. Mandato in Russia il 16 agosto 1942. Distintosi a Popowka il 19 gennaio del 1943 consegue la Croce al Valor Militare. Disperso «sul suolo russo» il 21 gennaio 1943. Dichiarato irreperibile il 21 aprile 1943. Croce al Merito di Guerra per la campagna di Russia.
  2. Testolin Giuseppe di Antonio e Rossi Maria, nato a Thiene il 6 maggio 1919. Matricola 8473. Alle armi dal 5 febbraio 1940 col 3° Reggimento Artiglieria Alpina, Gruppo Udine e con la 17ª batteria in Albania. Dopo una serie di ricoveri conclusi nell’ospedale militare di Padova, a novembre viene congedato. Nel 1942 è richiamato a marzo e dal 13 agosto 1942 è in Russia col 3° Rgt. Art. Alpina, Gruppo Udine, Reparto Munizioni Viveri, Div.ne Julia. Disperso sul Don il 31 gennaio 1943; dichiarazione d’irreperibilità del 21 giugno 1946. Croce al Merito di Guerra.
  3. Rizzolo Orlando di Gaetano e Corte Maria, nato a Cambiano (Torino) il 23 settembre 1918, residente a Thiene. Matricola 4539, alpino dal 3 aprile 1939 nel Battaglione Vicenza del 9° Reggimento Alpini, Divisione Julia; nel giugno del ’40 passa al Battaglione Val Leogra del 2° Gruppo Alpini “Valle” del Raggruppamento Alpini “Alto Isonzo”. Il 13 agosto del 1942 è inviato in Russia con l’83ª compagnia cannoni controcarro da 47/32, Reparto Servizi Divisionali del 9° Reggimento Alpini. Disperso il 5 gennaio 1943 sul fronte del Don (Russia). Dichiarato irreperibile il 6 settembre 1947. Nell’Archivio di Stato di Vicenza non è segnalata la Croce al Merito di Guerra.
  4. Tamiozzo Luigi di Angelo e Dal Collo Rita, nato a Villaverla il 14 maggio 1922. Matricola 21750. Il 18 gennaio 1942 è arruolato nel Battaglione Vicenza del 9° Reggimento Alpini, Divisione Julia; il 25 maggio viene promosso caporale ed il 30 è posto nella 60ª compagnia, sempre del Vicenza. Il 17 agosto parte per la Russia col suo reparto facente parte del CSIR (poi ARMIR). Disperso il 21 gennaio 1943 nel fatto d’armi di Lessnitcianski (Russia) nei pressi di Popovka. Dichiarato irreperibile il 21 aprile 1943. Croce di Guerra al Valor Militare (Lessnitcianski 21 genaio 1943) e Croce al Merito di Guerra.
  5. Mosele Antonio di Antonio e Marin Celeste, nato a Thiene il 16 giugno 1917. Matricola 854, arruolato in aprile del 1939 nel Btg. Vicenza della Divisione Julia. in luglio è in Albania ed è promosso caporale in dicembre. Nel gennaio del 1940 frequenta il corso Allievi Sottufficiale e a maggio, col grado di sergente maggiore, viene aggregato al Quartier Generale della Julia ed in agosto del 1941 ne diviene effettivo. Il 28 marzo 1942 il piroscafo “Galilea” con 1329 uomini della Julia, imbarcati per il rientro in Italia, viene silurato: cessano i rimpatri con naviglio. Il mese successivo, Antonio rientra in Italia per via terra. In agosto è mandato in Russia sempre col Quartier Generale della Julia. Disperso il 22 gennaio 1943 «nel fatto d’armi del fiume Don» nei pressi di Sheljakino. La dichiarazione di irreperibilità è datata 27 giugno 1944. Due Croci al Merito di guerra.

La terza e ultima parte sarà pubblicata nel numero di gennaio 2019

Pianeta sport A.C. Thiene i caduti nella 2° Guerra Mondiale – seconda parte

a cura di Giuseppe (Joe) Bonato

Pianeta sport A.C. Thiene i caduti nella 2° Guerra Mondiale – seconda parte

Gruppo News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *