Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Steamy Drill

Spazio musicale: Steamy Drill

Spazio musicale: Steamy Drill

Si fa per dire, ma diciamo come e’ nato il progetto Steamy Drill, also noto come band only dedita al British sound (any excuses will be rejected): Schio, cittadina industriale dell’interland vicentino, troppo ai piedi delle Prealpi per essere considerata citta’, e troppo ai piedi delle Prealpi per esser considerata on to the hills….qui piove spesso, per non dire altro, e c’e’ nell’aria, soprattutto verso sera, quel vago sapore di malinconia misto noia, brumoso ed avvolgente. Sembra che tutto fuori stia per accadere, e nulla dentro. In realta’ accade solitamente giusto il contrario. Trovarsi al bar dopo lavoro, o prima che inizi, perche’ si lavora anche di notte, a bere qualche birra, gin, o piu’ spesso entrambi, a parlare di tutto cio’ che scrupolosamente non e’ utile, ovvero di musica, di amori e di pare. Essere giovani ti fa sentire un po’ vecchio, ed essere vecchio ti fa sentire un po’ giovane. Ma ben venga, perche’ i nostri non sono ne’ giovani ne’ vecchi, e sentono tutto, indipendentemente dall’ orario della giornata, tea-hour or Saturday night. Voglia vaga di fare un qualcosa per la pura gloria o per la pura arte, e voglia zero di non concludere nulla. Steamy Drill e’ un effluvio della mente fumosa di un ragazzo con la chitarra in mano, in una sera non meno fumosa, piena di nebbia e di nebule, di sensazioni e preferenze musicali quasi tattili. Nei giorni seguenti chiama qualche vecchio amico e qualche ex compagno di scuola, memore di qualche assonanza elettiva. Facilmente riconoscibili e del tutto scontati : li vedi in giro camminare per Schio come se fossero per Londra o, come la chiamano, per la Manchester italiana. Vari fardelli e sogni, ma la passione in comune per il rock d’oltre Manica. E come la pioggia cade senza attrarre attenzione, bagnando appena le spalle dei passanti sulle streets che costeggiano i ponti del Tamigi, cosi’ pure qualche furtivo personaggio, senza attrarre attenzione, comincia ad aggirarsi nella sala prove dello stabile comunale lungo le sponde del torrente Leogra, un po’ curvo ma speranzoso. Spiamo quindi dentro quelle quattro pareti butterate da tanti piccoli fori e prismi schiumosi, alle 9:00 p.m. del Monday night: ecco 5 sinistri figuri che, una volta chiusa la porta ed abbassato il maniglione, ocus pocus, agganciano i jack e, goodbye Schio, welcome to Camdem Town! Se ne respira l’aria, piena di visioni e nebbia, e i 5 si sublimano in un’unica entita’. Molte idee, zero compromessi. Corde rotte e bacchette spaccate, quelle non mancano mai. A breve nasce il gruppo. Qualche line-up si sussegue, alla ricerca del mood definitivo. Qualcuno se ne va, com’ e’ ovvio che sia, lasciando la sua scia per l’arrivo di nuovi amici. Lo spazio si amplia e prende shape. Qualche anno e’ passato, vecchi e nuovi hanno invaso i bar e gli spazi in cui gli Steamy Drill hanno trascinato i loro ampli e le loro facce e spalle avide di palco, passione e musica. Now Steamy Drill are a concept, a pure British rock concept, that is strong like the Queen , sad like a bitch and fool like the rain. C’e’ un po’ di nebbia qui, la batteria insanguina i muri, le chitarre sanno di gin, il basso uccide e la voce graffia rabbiosa, accarezzando. E’ tutto come un trapano a vapore, fumante, che si fa strada attraverso quel wall di cui sappiamo tutto ma di cui non sapremo mai. Ed e’ giusto cosi’. David Bowie, The Libertines, The Cure, Rolling Stones, Radiohead, Oasis, The Sound, Small Faces, The Jam, Babyshambles, The Kills, The Beatles, Pink Floyd, Talking Heads, The Subways, Elastica, Franz Ferdinand, Black Sabbath, 30 Second To Mars, Kula Shaker, The Damned…. sentitamente ringraziano per l’interpretazione

Eh no, 30 Second To Mars era uno scherzo…ah ah ah ah

Formazione:

Paolo Carollo: guitar

Giorgio Tedesco: voice

Davide Rabach: bass & chorus

Davide Scatt: drums

Carl Anthony Lorenz: guitar

Steamy Drill Steamy Drill

Gruppo News

Syntoradio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *