Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Sindaco di Villaverla Ruggero Gonzo

Villaverla: Malattie trasmesse da zanzare.

Sabato 1 settembre 2018 nel territorio del Comune di Villaverla è stata effettuata una simulazione con esercitazione pratica per formare la macchina organizzativa comunale in caso di emergenza sanitaria.

 Nell’ultimo decennio in Italia ed in Europa, si è assistito al progressivo aumento di casi importati ed autoctoni di alcune malattie acute virali di origine tropicale quali Chikungunya, Dengue, Zika e West Nile. Si tratta di malattie trasmesse da vettori, in particolare da zanzare del genere Aedes per quanto riguarda le prime tre e del genere Culex per quanto riguarda l’ultima.

Queste zanzare sono diffuse in tutto il paese fino a quote collinari, soprattutto nei centri abitati, dove stagionalmente possono raggiungere densità molto elevate.

I recenti casi umani autoctoni di malattia di West Nile segnalati in alcune Regioni, costituiscono una preoccupazione.

Una delle misure più efficaci per prevenire il diffondersi di queste malattie consiste nell’effettuare piani di disinfestazione come indicato nel Piano Nazionale di sorveglianza e risposta alle arbovirosi trasmesse da zanzare nonché nel Piano Regionale di sorveglianza integrata e misure di lotta ai vettori anno 2018 ed essere preparati nell’eventualità in cui dovesse verificarsi un caso di infezione.

Per questo motivo il Comune di Villaverla, oltre ad effettuare i consueti interventi di disinfestazione delle caditoie comunali tramite ditta specializzata, ha effettuato sabato 1 settembre 2018 in collaborazione con l’Ulss 7 Pedemontana e con la partecipazione della Squadra di Protezione Civile ANA Val d’Astico, una simulazione della presenza di un caso di malattia trasmessa da zanzara, mettendo a punto così l’unità di crisi, testandola con un’esercitazione “sul campo”.

Nella mattinata di sabato 1 settembre, previa informazione in forma scritta degli interessati ed un incontro informativo per illustrare l’iniziativa tenutosi presso la sede municipale   martedì 28/08/2018, sono stati fatti dei sopralluoghi “porta a porta” presso le abitazioni di via Treviso e via Bologna, con la presenza anche del Sindaco Ruggero Gonzo, gli Assessori di riferimento Enrico De Peron ed Andrea Costalunga.

Le famiglie interessate all’esercitazione sono state circa sessanta ed ogni squadra ha effettuato i sopralluoghi nei giardini e orti delle varie abitazioni, verificando la presenza di eventuali focolai da eliminare con la collaborazione dei proprietari degli immobili e sono state evidenziate dove presenti, potenziali situazioni che potevano favorire la proliferazione dell’insetto quali piccoli depositi di acqua stagnante, con particolare attenzione agli orti, ai giardini ed ai balconi.

Sono stati inoltre forniti ai cittadini consigli utili, materiale illustrativo e, dove necessario, retine da posizionare sulle griglie o sui bidoni di accumulo delle acque meteoriche e confezioni di compresse larvicide da posizionare periodicamente nei pozzetti .

            Con l’organizzazione di questa simulazione l’Ulss 7 Pedemontana, l’Amministrazione comunale e l’ufficio Ecologia e Ambiente hanno raggiunto due obiettivi: innanzitutto la possibilità di verificare le capacità della macchina organizzativa nel caso in cui si presenti un caso di contagio e, in secondo luogo, esportare con il “porta a porta” le buone pratiche da mettere in atto per limitare la proliferazione delle zanzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *