Scelti per voi

La tua vetrina online

Gruppo News

Quotidiano online

Leonardo Buonaterra

Spazio musicale: Leonardo Buonaterra

Spazio musicale: Leonardo Buonaterra

Leonardo Longhi, in arte Leonardo Buonaterra, è un cantautore vicentino. Vive la Musica come pura esigenza.
Ha suonato con diverse cover band, spaziando dal rock italiano e straniero fino alla canzone d’autore. Ha portato la sua musica in diversi concorsi, Castrocaro, la Gondola D’Oro di Venezia, Musica Controcorrente, Premio Incanto, Vicenz@NetMusic, e in vari locali e festival sparsi per la Penisola, il Bravo Caffè di Bologna, Teatro del Navile di Bologna, L’Asino Che Vola di Roma, WeekEnd con l’Autore (Matera, Montescaglioso), Collisioni Festival 2017 (Barolo).
La vittoria al Vicenz@NetMusic 2014, con il brano “Conquista il mondo – Foglia”, gli ha regalato anche la registrazione di un paio di brani al Lost in Space Studio di Vicenza. Ha studiato chitarra classica privatamente con il Maestro Alberto La Rocca; in seguito ha deciso di approfondire lo studio del canto. Ha inciso nel 2003 l’EP “Ovunque tu” e nel 2004 l’EP “Questo dolce veleno”, entrambi autoprodotti e con il nome di “Leonardo”. Dopo una breve parentesi all’Istituto Musicale Veneto (Città di Thiene), nel 2006 ha deciso di partire per Milano, diplomandosi nel 2010 in canto al CPM (Centro Professione Musica), fondato da Franco Mussida. Al CPM ha affiancato per un anno l’insegnante Elisabetta Rosa, in qualità di assistente di canto. Ha studiato e usa ancora oggi il metodo “Voice Craft”. Durante questo periodo ha inciso, presso lo studio di Pietro Nobile, un demo che gli ha consentito di iniziare una collaborazione, con le etichette italo-svizzere Moebius Records e il Polo Della Musica.

Frutto maturo di questo percorso di ricerca è “Leonardo Buonaterra”, pubblicato in formato digitale e in vendita su vari stores online (I- Tunes, Amazon, Spotify…). A questo progetto hanno partecipato Vincenzo Messina come arrangiatore, Ruggero Pazzaglia nella parte ritmica, Emmanuele Landini come fonico e curatore del mixaggio dell’intero lavoro.
Ad Ottobre 2015 prende vita “IMPRONTE”, il progetto è caratterizzato, rispetto al primo album, da una dimensione maggiormente intimista.
Al progetto IMPRONTE hanno partecipato Vincenzo Messina (già tastierista di Zucchero, Terence Trent D’Arby….) in qualità di arrangiatore, Diego Corradin (già batterista di Mina, Fiorella Mannoia, Eros Ramazzotti, Raf….) alla batteria, Adriana Ester Gallo ( ha collaborato con Gianni Morandi, Lucio Dalla, Niccolò Fabi, Riccardo Cocciante….) al violino, Matteo Agosti in qualità di fonico.

In questo momento stà prendendo vita il mio nuovo album in collaborazione con Cristiano Gallian, un chitarrista di Rovigo: stiamo registrando nel suo studio (LRS – Lounge Room Studio).

La base è sempre acustica, ma siamo alla ricerca di nuovi suoni, di tensioni diverse e se tutto va bene, chiuderemo il master per quest’estate.

La mia attività live continua nei vari locali: Sabato 19 maggio presso l’Auditorium di Chiuppano (VI), avrò l’onore di aprire la serata a Massimo Priviero. Per chi non lo conoscesse Priviero, ha alle spalle 30 anni di carriera, vanta una collaborazione con Steven Van Zandt, storico chitarrista di Springsteen e ha partecipato al premio Tenco….e tanto altro ancora.

Se devo riassumerti questo periodo con una frase……”Vivo ogni singolo passo e ne sono felice”.

Leonardo Buonaterra Leonardo Buonaterra

Spazio musicale: Leonardo Buonaterra

Gruppo News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *